Udinese-Roma 1-0, El Shaarawy: "Ormai è una costante, creiamo tanto, ma siamo poco precisi"

SERIE A TIM

Stephan El Shaarawy prova a spiegare i motivi della sconfitta. Queste le dichiarazioni rilasciate al canale ufficiale del club giallorosso: 

 

Tante occasioni ma niente gol…
Credo sia stata la costante negativa di tante partite. Creiamo tanto e quando arriviamo davanti siamo poco precisi. Credo che c’è stato tanto impegno nel costruire, ma poi davanti siamo stati poco precisi.

Dopo il gol subito c’è stata ancora più difficoltà? 
Nel primo tempo abbiamo fatto tanto, con un gol le cose diventavano più semplici. Dopo il gol preso ci siamo allungati, volevamo subito riprendere la partita e viene a mancare lucidità. Quello che ha fatto la differenza è non aver segnato.

Il mister voleva maggiore iniziativa sull’uno contro uno… 
Condivido, erano molto stretti e compatti. Riuscire a trovare l’uomo tra le linee era difficile, voleva andassimo sull’esterno. In parte ci siamo riusciti, nel primo tempo le occasioni ci sono state. La cosa principale è buttarla dentro e non è stato così.

Come mai questi alti e bassi? 
A tratti ci è mancato qualcosa, dal punto di vista della ricerca e dello spunto in qualche situazione l’abbiamo fatta. Non c’è stata lucidità sotto porta, come la mia prima palla che mi ha dato Pellegrini. Di solito faccio meglio, e sarebbe potuta cambiare la partita. Credo che c’è stata la ricerca dello spunto, ma si deve essere più cattivi. Brutto da dire, perché siamo nella Roma e dobbiamo fare la differenza, ci dobbiamo prendere le responsabilità.