[FOTO e VIDEO] - Udinese-Roma 1-0. Si allunga la lista dei rimpianti per i giallorossi, così la Champions è utopia

SERIE A TIM

Dopo la sosta delle Nazionali si torna finalmente a pensare al campionato. La Roma scende in campo alle 15.00 (diretta Sky) alla Dacia Arena contro l’Udinese, match valido per la 13^ giornata di Serie A. I giallorossi, sesti a quota 19 punti, devono dare continuità alla vittoria per 4-1 contro la Sampdoria e continuare l’assalto alla zona Champions, approfittando dalla ghiotta occasione concessa dallo scontro diretto tra Lazio e Milan, distanti rispettivamente 3 e 2 punti. La squadra friulana, invece, è in quartultima posizione a 9 punti, fresca di cambio di allenatore: nella sosta Davide Nicola ha rilevato Julìo Velazquez. Ai problemi fisici di lungo corso per diversi giocatori, per Di Francesco peserà anche l'assenza di Olsen, che è stato fermato da un fastidio al flessore accusato durante l'allenamento di ieri: al suo posto esordio in giallorosso per Mirante. Il capitano sarà Fazio: prima volta con la fascia al braccio per il 'Comandante'.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 5 Troost Ekon, 17 Nuytinck, 3 Samir (69' Pezzella); 18 Ter Avest, 6 Fofana, 11 Behrami, 38 Mandragora, 19 Stryger Larsen; 10 De Paul (78' Machis); 23 Pussetto (95' D’Alessandro).
A disp.: 22 Scuffet, 88 Nicolas, 4 Opoku, 99 Balic, 21 Pontisso, 11 Behrami, 9 Vizeu, 15 Lasagna.
All.: Davide Nicola.

Indisponibili: Badu (distorsione ginocchio sinistro), Ingelsson (rottura legamento crociato), Teodorczyk (ernia inguinale), Barak (fastidio alla schiena), Wague.
Squalificati: –
Diffidati:
Pussetto, Fofana

ROMA (4-2-3-1): 83 Mirante; 24 Florenzi, 20 Fazio, 5 Jesus, 11 Kolarov; 42 Nzonzi, 4 Cristante; 34 Kluivert (64' Under), 7 Pellegrini (79' Zaniolo), 92 El Shaarawy; 14 Schick (71' Dzeko).
A disp.: 63 Fuzato, 2 Karsdorp, 3 Lu.Pellegrini, 15 Marcano, 18 Santon, 19 Coric.
All.: Eusebio Di Francesco

Indisponibili: 27 Pastore (problema al polpaccio), 16 De Rossi (infiammazione di una cisti del menisco esterno del ginocchio destro), 44 Manolas (distorsione alla caviglia), 8 Perotti (lesione al soleo della gamba sinistra), 1 Olsen (problema al flessore).
Squalificati: –
Diffidati: Fazio, Lo. Pellegrini

Arbitro: Michael Fabbri (sez. Ravenna).
Assistenti: Valeriani – Del Giovane.
IV Uomo: Pezzuto.
VAR: Guida.
AVAR: Carbone.

Marcatori: 54' De Paul (U).
Ammoniti: De Paul (U).
Espulsi: -.

LA CRONACA DEL MATCH

90'+6 - Non c'è più tempo, ancora un rientro amaro dalla sosta delle Nazionali per la Roma che cade anche ad Udine.

90' - Buona giocata di El Shaarawy, che riesce a crossare al centro per Dzeko: il colpo di testa è deviato, solo calcio d'angolo per la Roma. Iniziano i 6 minuti di recupero.

85' - Più vicina l'Udinese al raddoppio rispetto che la Roma al pareggio. Pussetto di testa da buona posizione non trova la porta.

77' - Ancora un tentativo di Pellegrini, troppo centrale. La Roma guadagna l'ennesimo calcio d'angolo. Per il giallorosso, come riferisce Sky, problema al flessore della coscia destra: è costretto a lasciare il campo. Al suo posto Zaniolo.

71' - Dentro anche Dzeko, che prende il posto di Schick.

70' - Serie infinita di calci d'angolo per la Roma. Alla fine ancora di testa ci arriva Nzonzi ma palla di nuovo alta.

64' - Primo cambio per Di Francesco: dentro Under, esce Kluivert.

62' - Roma graziata dal Var! Niente 2-0 per i friulani, con Pussetto che prima di depositare alle spalle di Mirante ha controllato lo splendido lancio di De Paul con il braccio. Proteste bianconere, ma netto il tocco dell'argentino.

59' - Prove di reazione per la Roma, che di nuovo arriva al tiro con Pellegrini. Conclusione però centrale, bloccata in due tempi da Musso.

56' - Subito occasione per la Roma! Da angolo, Nzonzi si trova a colpire di testa nel cuore dell'area di rigore completamente solo, ma la palla termina a lato.

54' - Gol Udinese! De Paul porta avanti i bianconeri! Grande giocata dell'argentino, che di tecnica e potenza in progressione supera Santon e Juan Jesus, scalvancando poi con un tocco sotto Mirante in uscita. Disattenzione però per la Roma, con la rete che nasce da una rimessa laterale battuta velocemente in zona d'attacco per l'Udinese.

52' - Ancora pericoloso Kolarov, che ci prova nuovamente col mancino da lontano. Tiro potente che però finisce largo alla sinistra di Musso.

47' - Pellegrini va giù in area, spinto da dietro da Samir. Il giallorosso protesta, ma per l'arbitro non c'è fallo anche se un leggero contatto si evidenzia al replay: Fabbri non abbocca.

46' - Riparte il match, senza cambi per i due allenatori.

45'+1 - Dopo un minuto di recupero, termina il primo tempo. In seguito ad uno scontro con Cristante qualche problema per Pussetto nell'Udinese.

41' - Calcio di puzione dal lato corto sotto tribuna Tevere per la Roma. Kolarov col mancino cerca direttamente la porta, bravo Musso a deviare in angolo.

39' - Solo conclusioni da fuori area per la Roma. Prima Kolarov, poi Nzonzi, ma senza mai trovare la porta. Gara dai ritmi molto bassi, Di Francesco invita Pellegrini a cercare più strappi alle spalle della difesa.

28' - Prima chance per l'Udinese! De Paul viaggia libero sulla destra in ripartenza, il pallone in mezzo trova Pussetto che di testa, solissimo in area, mette fuori.

16' - Brivido per la Roma: Fazio non è preciso nela chiudere l'uno contro uno con Pussetto, toccando corto a Mirante. Bravo ed attento il portiere a liberare con i piedi.

8' - Ritmi bassi e zero emozioni in questa prima fase di match. Il primo tiro verso la porta dell'Udinese è di El Shaarawy che conclude centralmente da fuori area dopo un invito col tacco in sponda di Pellegrini. Nessun pericolo per Musso.

0' - Fischio d'inizio ad Udine. La Roma in questa prima frazione di gioco attacca da Curva Sud a Curva Nord in completo rosso.

IL PREPARTITA

Ore 14.40 - Ai microfoni di Sku interviene il ds Monchi: "Rinnovo Under? Ancora no, non abbiamo ancora deciso niente. Dopo il suo arrivo sta crescendo, ma è il momento che continui questa crescita. Lasciamolo lavorare tranquillo, quello che deve arrivare arriverà".

Ore 14.20 - Ai microfoni di Roma Tv si presenta Cristante: "È importante sì, per noi lo è per continuare il percorso che stiamo facendo e per continuare a vincere e trovare la continuità. Io mi sto trovando bene, c’era bisogno di conoscersi meglio e trovare l’affinità di squadra. Stiamo migliorando e lo stiamo dimostrando, dobbiamo continuare così. Loro sicuramente hanno motivazioni forti, come ogni partita della Serie A sarà difficile".