Spal, Semplici: "Roma fortissima, ma la metteremo in difficoltà"

SERIE A TIM

“Abbiamo visto contro la Samp la squadra esprimersi bene. Contro l’Inter abbiamo fatto una grande partita, ci siamo rimessi in carreggiata. Ora avremo delle partite importanti, proibitive, visto che al rientro andremo a Roma contro la squadra di Di Francesco. Poi la gara con il Frosinone, che dirà molte cose”. A commentare il momento della Spal è il presidente Walter Mattioli, ai microfoni di Sky. A fargli eco, le parole di Leonardo Semplici, tecnico estense e prossimo avversario della Roma, che ha rilasciato alcune dichirazioni sempre ai microfoni della tv privata:

Come si spiega il cambiamento nel cammino?
“Sono cambiati anche gli avversari. Il non prendere gol ci aveva permesso di ottenere risultati positivi. Contro squadre più importanti abbiamo commesso degli errori in fase difensiva ma stiamo migliorando. Abbiamo una consapevolezza diversa rispetto allo scorso anno”.

Lazzari deluso dalla mancata convocazione in Nazionale?
“Era deluso ma se continuerà a lavorare come sta facendo credo che il CT lo terrà in considerazione per il futuro”.

Questo è il secondo anno di serie A. Quest’anno maggiore consapevolezza.
“Assolutamente sì. L’esperienza dello scorso anno è stata determinante. Abbiamo acquisito consapevolezza tutti, anche io e il mio staff. Sappiamo chi andiamo ad affrontare”.

Al rientro la Roma.
“Bisogna affrontarle tutte. Loro sono straordinari, fortissimi, sono partiti per primeggiare in campionato e in Europa. Sarà un altro esame per noi ma siamo sereni. Il nostro percorso può passare anche tramite alcune sconfitte. Siamo convinti di poter fare una bella gara e mettere in difficoltà i giallorossi”.