[PODCAST] - Cubero, Mundo Deportivo: "Malcom? Per il Barcellona è un piano B. Monchi è l'uomo dei miracoli"

NEWS

Continua a far discutere, in Spagna come nella Capitale, la vicenda Malcom. Dopo lo 'scippo' estivo del Barcellona ai danni dell'operazione praticamente già conclusa da Monchi, il calciatore ha disputato appena 25' fin qui in stagione. L'acquisto, chiuso a 41 milioni di euro dagli spagnoli, non ha ovviamente lasciato indifferente la critica. Noi di Rete Sport abbiamo contattato la giornalista Cristina Cubero, del Mundo Deportivo - quotidiano molto vicino alle cose di casa blaugrana -, per approfondire la vicenda del brasiliano e l'apprezzamento per il ds giallorosso registrato proprio in Catalogna. Ecco un estratto delle sue parole in diretta durante la trasmissione condotta da Massimiliano Magni ed Alessandro Cristofori - in calce il podcast completo -:

MALCOM - "Problema caratteriale? No, per Malcom è un problema di tempo. Soprattutto di gusti di Valverde. È l'allenatore a decidere chi gioca e chi no. Il Barcellona ha iniziato con difficoltà il campionato e Valverde non reputa ancora il brasiliano pronto per essere decisivo in Spagna. Non c'è un problema di adattamento, ci sono anche tanti suoi connazionali nello spogliatoio, ma dovrà avere pazienza. Difficile trovare spazio, l'esempio è Dembélé: costato tantissimo, anche a causa di alcuni problemi lo scorso anno è stato a lungo fuori. Le grandi squadre hanno un piano A ed un piano B: Malcom è arrivato a Barcellona non per essere titolare inamovibile, ma per essere di aiuto nelle tante competizioni. Lo stesso discorso vale per Vidal. Al momento è questa la situazione, in futuro potrebbe poi diventare un calciatore importante della prima squadra".

MONCHI - "Il Barcellona lo ha corteggiato a lungo, c'è stato un contatto vero un anno e mezzo fa. I blaugrana lo volevano a capo del settore sportivo, ma lui ha voluto rispettare l'impegno con la Roma. Quest'estate non c'è stata invece nessuna discussione, ma Monchi è molto amato qua in Spagna. Viene considerato l'uomo dei miracoli, magari alla fine tutto questo lo porterà in Catalagna. Al momento però lui è dentro al progetto Roma, è una figura che vuole firmare il futuro del club. Posso dirvi che si è arrabbiato moltissimo per la vicenda Malcom, sono sicura che non succederà una seconda volta una situazione così. La sua bravura non sta soltanto nel portare calciatori nuovi e bravi dal mercato, lui dà stabilità alla squadra: il suo potere sta in quello che trasmette al gruppo".