Dzeko e il Plzeň, quando l'amore è ceco

APPROFONDIMENTI

Avrà sorriso, Edin Dzeko, al momento dei sorteggi di Champions League nell'ascoltare il nome del Viktoria Plzeň come club estratto dalla quarta urna di Montecarlo. Ripensando a quella notte del 24 novembre 2016 e ai tre gol che contribuirono alla vittoria romanista finale per 4-1 (di Perotti con tanto di rabona l'altra rete) e al traguardo di capocannoniere di quell'Europa League con 8 reti in 8 partite, al pari di Giuliano dello Zenit (la Roma interruppe la proria corsa nella competizione contro il Lione agli ottavi di finale). Ma Plzeň ha fatto rima con gioia nel caso del bosniaco non solo con indosso la casacca giallorossa: in totale è riuscito a bucare la porta dei cechi in 6 occasioni, tre nella Capitale, due ai tempi del Manchester City (suo compagno di squadra, in entrambe le occasioni, un certo Kolarov) e una quando ancora si barcamenava nel campionato ceco con il Teplice. Ogni qual volta è riuscito a segnare, tra l'altro, Dzeko non ha mai perso contro i rossoblu: tre vittorie, due paraggi e due sconfitte in sette gare, con queste ultime risalenti proprio ai tempi della 1.česká fotbalová liga. L'ex Wolfsburg vanta già 22 presenze (consideranzo anche i preliminari col Porto del 2016) e 10 gol in Champions con la Roma, numeri che salgono a 17 in 52 se invece si prende in considerazione tutta la carriera dell'attaccante.

FATTORE OLIMPICO - Da sottolineare come Dzeko, l'Olimpico e la Champions League vivano al momento una relazione molto stretta: l'attaccante ha segnato nelle ultime tre gare giocate nella competizione nell'impianto di casa, dato che è coinciso con tre vittorie giallorosse (considerando anche le trasferte, il bosniaco vanta all'attivo cinque gol nelle ultime cinque partite, uno in ogni match). Se in Serie A la Roma ha stentato nello scorso campionato a trovare continuità di rendimento tra le mura amiche, lo stesso non si può dire per quel che riguarda la coppa dalle grandi orecchie: di cinque vittorie consecutive la striscia aperta, più un pareggio nelle sei gare disputate, lo 0-0 alla prima giornata contro l'Atletico Madrid. Se si parla di 'prime volte', i capitolini hanno fatto punti negli ultimi 4 esordi nella fase a gironi, pareggiando le ultime due (Atletico Madrid e Barcellona) quando era reduce da due vittorie (Cska Mosca e Cluj). L'ultima sconfitta risale alla stagione 2008/09, proprio contro i romeni del Cluj per 1-2.  L'altra unica partita interna dei giallorossi contro avversari cechi risale infine alla vittoria per 3-1 ai supplementari contro lo Slavia Praga nel ritorno dei quarti di finale di Coppa Uefa 1995/96: una vittoria di Pirro, dato che in quell'occasione è poi arrivata comunque l'eliminazione per i gol in trasferta dopo aver perso 2-0 fuori casa.

Luca Loghi

Ecco alcune statistiche sul match di domani (ore 21.00, diretta Sky) elaborate da Opta:

- La Roma e il Viktoria Plzen si incontrano per la prima volta in Champions League; il loro unico incrocio risale alla fase a gironi dell'Europa League 2016/17.
- Il Viktoria Plzen ha perso per 4-1 l'unica gara in trasferta giocata contro la Roma nel novembre 2016.
- La Roma ha vinto gli ultimi cinque match di Champions League allo Stadio Olimpico, segnando 12 gol in questo parziale e subendone solo due, entrambi nell'ultima gara contro il Liverpool (semifinale).
- Le squadre della Repubblica Ceca hanno sconfitto i club italiani soltanto una volta in 10 precedenti di Champions League (5N, 4P): l'1-0 dello Sparta Praga sulla Lazio nel dicembre 2003.
- La Roma non perde due gare di fila nella fase a gironi della Champions League da novembre 2014: all'epoca subì due KO consecutivi per mano del Bayern Monaco.
- Soltanto una volta la Roma ha perso le prime due partite di una singola stagione di Champions League: nel 2004/05, quando i giallorossi incassarono un 3-0 dalla Dinamo Kyiv nel primo match, proprio come successo in questa stagione contro il Real Madrid.
- Il Viktoria Plzen ha perso cinque delle sei trasferte giocate nella fase a gironi della Champions League, subendo 16 gol nel parziale: l'unico successo in questa striscia risale al novembre 2011 (1-0 contro il BATE Borisov).
- Era dal dicembre 2011 che il Viktoria Plzen non portava a casa due risultati utili di fila nella fase a gironi della Champions League (1V, 1N); in questa competizione, non è mai riuscito a inanellarne tre consecutivi.
- Con l'ultima gara disputata contro il Real Madrid, l'attaccante della Roma, Edin Dzeko, è diventato il terzo giocatore della Bosnia-Erzegovina a raggiungere le 50 presenze in Champions League, dopo Hasan Salihamidzic (88) e Miralem Pjanic (55).
- Edin Dzeko ha segnato cinque gol nelle quattro gare giocate contro il Viktoria Plzen nelle maggiori competizioni europee, compresa una tripletta firmata con la maglia della Roma nella fase a gironi dell'Europa League 2016-17 (4-1 per i giallorossi).