[VIDEO e FOTO] - Roma-Lazio 3-1. All'Olimpico la resurrezione giallorossa

SERIE A TIM

"Il derby non si gioca, si vince" recita una massima introdotta da Garcia nella Capitale. Mentalità rispecchiata anche dai numeri delle sue 5 stracittadine disputate sulla panchina della Roma: 3 vittorie e 2 pareggi, soprattutto 0 sconfitte. Oggi tocca al gruppo guidato da Di Francesco dare seguito alla ritrovata vittoria contro il Frosinone in questo secondo appuntamento casalingo consecutivo, a distanza di appena 3 giorni. L'abruzzese, che nella scorsa stagione ha centrato una vittoria all'andata e un pareggio al ritorno contro la Lazio, cerca continuità: ancora largo al 4-2-3-1, con De Rossi e Nzonzi a fare ancora da diga davanti la difesa. Rispetto all'infrasettimanale, appena due i cambi: dentro Dzeko al posto di Schick e dentro Florenzi, nell'inedito - in stagione - ruolo d'esterno destro offensivo, equilibratore di un modulo meno dinamico del 4-3-3 di classico stampo difranceschiano ma ora più vicino alle esigenze della squadra, confermando Santon come terzino destro dopo l'esordio dal primo minuto di mercoledì. Appuntamento alle ore 15.00 all'Olimpico (diretta Sky) per le emozioni del derby.

Cronaca testuale
Luca Loghi

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-2-3-1): 1 Olsen; 18 Santon, 44 Manolas, 20 Fazio, 11 Kolarov; 42 Nzonzi, 16 De Rossi (74' Cristante); 24 Florenzi (82' Jesus), 27 Pastore (35' Lo.Pellegrini), 92 El Shaarawy; 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 5 Jesus, 15 Marcano, 3 Luca Pellegrini, 2 Karsdorp, 22 Zaniolo, 17 Under, 34 Kluivert, 14 Schick.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.

Indisponibili: 8 Perotti (problema al flessore)
Squalificati: –
Diffidati: 

LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; 3 L. Felipe, 33 Acerbi, 22 Caceres; 77 Marusic, 16 Parolo (53' Badelj), 6 Leiva, 21 Milinkovic-Savic, 19 Lulic (Caicedo); 10 L. Alberto (53' Correa), 17 Immobile.
A disp.: 23 Guerrieri, 24 Proto, 13 Wallace, 15 Bastos, 14 Durmisi, 4 Patric, 7 Berisha, 96 Murgia.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Indisponibili: Lukaku, Radu.
Squalificati: –
Diffidati: –

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenzi.
Assistenti: Tonolini e Di Liberatore.
IV uomo: Maresca.
Var: Irrati.
Avar: Vivenzi.

Marcatori: 45' Lo.Pellegrini (R), 67' Immobile (L), 71' Kolarov (R), 85' Fazio (R).
Ammoniti: Olsen (R), Dzeko (R), Lo.Pellegrini (R), Immobile (L).

LA CRONACA DEL MATCH

90'+4 - Senza altre emozioni termina il derby d'andata della Serie A 18/19. Seconda vittoria consecutiva all'Olimpico per la Roma che ritrova punti e serenità. Ora testa al match di Champions contro il Viktoria Plzeň di martedì.

90' - Saranno 4 i minuti di recupero.

85' - FAZIOOOOOO! ANCORA GOL ROMA! Palla perfetta di Pellegrini che batte in area una punizione dalla trequarti, Fazio incorna senza lasciar scampo a Strakosha.

82' - Fuori Florenzi, dentro Juan Jesus. Di Francesco passa alla difesa a 5. Capitano per questo finale, con De Rossi fuori, è Dzeko: prima volta per lui.

81' - Tiro da lontanissimo di Milinkovic che trova pronto alla risposta Olsen, bravo a distendersi sulla sinistra per deviare in angolo il rasoterra.

74' - Fuori De Rossi, che chiede il cambio per un piccolo fastidio muscolare. Dentro Cristante. Roma che passa a 3 a centrocampo, con Nzonzi davanti la difesa e Pellegrini e l'ex atalantino mezzali.

71' - GOOOOOOOOOOOOL ROMA! KOLAROV! Il gol dell'ex! Su punizione il terzino riporta in vantaggio la Roma, botta pazzesca che coglie in fallo Strakosha: barriera piazzata in maniera totalmente errata.

70' - Ammonito Badelj. Il centrocampista biancoceleste stende Pellegrini al limite dell'area di rigore, buona occasione per la Roma.

67' - Gol Lazio! Errore incredibile di Fazio, che regala il pallone ad Immobile: l'attaccante solo davanti ad Olsen non sbaglia, incrociando sul secondo palo. Fulmine a ciel sereno per la Roma, che era in controllo del match.

66' - Terzo ammonito del match è Lorenzo Pellegrini, che ferma Marusic in ripartenza.

62' - Ammonito anche Dzeko, molto nervoso ed autore di diversi falli nel corpo a corpo con Acerbi e Luiz Felipe. Fin qui negativa la partita del bosniaco.

55' - Ammonito Olsen, il primo in questo match, per perdita di tempo su una rimessa dal fondo.

53' - Sciupa due buone occasioni la Roma. Prima con El Shaarawy che tenta il tiro, ribattuto, invece che servire il taglio di Dzeko che infatti lo manda a quel paese. Poi, Florenzi sbaglia completamente un cross dalla destra senza riuscire a trovare proprio El Shaarway che in area godeva di una buona libertà.

46' - Inizia il secondo tempo, stessi 22 in campo della prima frazione.

Intervallo - Parla l'umo che ha sbloccato il match, Lorenzo Pellegrini a Sky: "Bella emozione, cercavo il gol al di là del derby. Sono stato molto felice di trovarlo oggi, ma non per il derby. Sono felice perché questa partita per noi deve essere la svolta e dobbiamo ripartire. Oggi non è assolutamente importante chi segna, o come segna. L'importante oggi è vincere. Anche io col tacco dopo Pastore? Sì, ad oggi sono 3. L'importante è vincere la partita, non chi segna o come lo fa. L'importante è che la palla vada dentro".

45'+3 - Termina un primo tempo iniziato su ritmi bassi ma che dal 20' in poi ha regalato tante emozioni tra due squadre che si stanno affrontando a viso aperto, non senza errori da ambo le parti.

45' - GOOOOOL ROMA! Ci pensa Lorenzo Pellegrini! Il centrocampista appena entrato corregge in porta con il tacco il pallone dopo una spizzata di testa di Dzeko su un lancio dalla difesa, che stava per perscare El Shaarawy in area di rigore: Strakosha viene ostacolato dalla propria difesa, lasciando il pallone lì per il vantaggio giallorosso. Mani alle orecchie come un altro re dei derby, Marco Delvecchio, per l'esultanza.

43' - Calcio di punizione per la Roma dalla trequarti d'attacco mancina. Dentro teso il pallone di Kolarov che trova la testa di Nzonzi: il francese la tocca appena, rimessa laterale per la Lazio.

35' - Problema per Pastore: l'argentino accusa un riacutizzarsi del problema al polpaccio che lo ha tenuto già fermo una settimana in questa stagione, al suo posto entra Lorenzo Pellegrini.

31' - Che chance per El Shaarawy! L'italoegiziano non arriva col tempo giusto su una palla precisa di De Rossi alle spalle della difesa laziale: manca soltanto la chiusura sul secondo palo, ma ancora Roma pericolosa.

28' - Cooling break all'Olimpico dopo questa serie di botta e risposta. Temperature estive in questo pomeriggio romano. 

26' - Occasione per Florenzi! L'esterno, pescato in ripartenza da un'imbucata di El Shaarawy, è troppo lento nel calciare da solo davanti a Strakosha e viene murato. Sul calcio d'angolo che ne deriva, pericoloso Nzonzi di testa: sulla deviazione di un soffio non arriva De Rossi in spaccata.

25' - Risponde la Lazio! Immobile calcia da posizione defilata potente sul primo palo, attento Olsen che devia in calcio d'angolo.

24' - Ancora Roma! Buon inserimento in area di Pastore, il tiro dell'argentino da posizione defilata è poco efficace però.

23' - Prima occasione Roma! Ripartenza veloce, condotta da El Shaarawy e Pastore. Servito in profondità Dzeko, che nell'uno contro uno salta Acerbi all0ingresso nell'area di rigore dalla sinistra: il tiro è centrale e ci arriva Strakosha, ma buona chance per i giallorossi che poco prima avevano rischiato su una combinazione Marusic-Luis Alberto, con il portoghese che non ha controllato davanti ad Olsen.

18' - Ancora Lazio pericolosa. Arriva al tiro Marusic questa volta, da dentro l'area di rigore, a concludere sul secondo palo un'azione insistita negli ultimi 11 metri dei biancocelesti. Sul calcio d'angolo che ne deriva, Immobile calcia al volo trovando ancora la schiena di De Rossi. Nuovamente calcio d'angolo.

12' - Buona ripartenza Lazio, con Milinkovic che lancia in profondità Immobile lungo l'out sinistro. L'attaccante della Nazionale porta il pallone in area per Luis Alberto, il cui tiro è rimpallato da Manolas in angolo.

8' - Serie di errori in questa fase da parte di entrambe le squadre, partita molto bloccata nella zona centrale del campo con entrambe le difese alte ed aggressive.

4'- Replica la Roma, che porta El Shaarawy ad un'azione personale in area. Calcio d'angolo anche per i giallorossi: battuto corto, nulla di fatto.

2' - Subito serie di calci d'angolo per la Lazio, che porta in area tutti i saltatori. Prima bravo De Rossi a murare Immobile, poi bravo Olsen in uscita: lo svedese guadagna un calcio di punizione che spezza la pressione.

0' - Calcio d'inizio all'Olimpico. Roma in completo rosso che in questa prima frazione di gioco attacca da Curva Sud verso Curva Nord. Proprio nel settore più caldo del tifo romanista spicca una coreografia d'eccezione per questo derby: "Giallorossa che al ciel s'innalza, è lei che fa la storia" la scritta che campeggia, con un mare di bandiere a colorare il settore.

IL PRE PARTITA

Ore 14.40 - Ai microfoni di Sky arrivara il ds biancoceleste, Tare: "Vincere darebbe continuità alle nostre 4 vittorie. Troviamo un avversario ferito. Oggi sarà difficile ma dobbiamo cercare di vincere per dare continuità alla classifica. Dobbiamo ancora trovare equilibrio, dopo una partenza meno buona abbiamo avuto una crescita importante. C'è la consapevolezza di essere una grande squadra, dobbiamo restare coi piedi per terra perché la classifica è corta e i giudizi cambiano di settimana in settimana. La Roma gioca la Championa, ha cambiato tanto ed è normale che ci siano difficoltà, ma resta una favorita per la stagione".

Ore 14.30 - Monchi nel pre partita ai microfoni di Sky: "I derby sono tutti pieni di pressione. Gli ultimi risultati non sono stati buoni e abbiamo un margine minore per sbagliare. Dobbiamo trovare la strada della vittoria. Dobbiamo essere uniti nella sconfitta e nella vittoria, siamo tutti sulla stessa strada. A volte bisogna essere più vicini che in altri momenti e ora è così. Pallotta? L'ho sentito molte volte in questa settimana, è contento della reazione avuta della squadra e ci ha fatto l'in bocca al lupo per oggi. Ci è sempre vicini ed è sempre pronto per una parola di conforto. Dzeko? Gli attaccanti quando segnano non sono contenti, lui ha voglia di trovare la rete il prima possibile".

Ore 14.25 - Per la Lazio è Acerbi a parlare all'arrivo all'Olimpico. Ecco le parole del centrale ex Sassuolo: "Non scendiamo in campo con troppa tranquillità, è il derby, sarebbe importantissimo vincere per l'autostima, per il nostro campionato, dobbiamo continuare così. Io leader? Mi impegno sempre, cerco di farmi trovare pronto e di rimanere con i piedi per terra. Tutti siamo leader, tutti vincono e tutti perdono insieme".

Ore 14.20 - Parla nel pregara El Shaarawy: "Il nostro obiettivo è quello di dare continuità perché siamo indietro e dobbiamo assolutamente recuperare. Oggi conta solo vincee per ridare fiducia ed entusiasmo a noi stessi e ai nostri tifosi. Florenzi schierato da esterno? Alessandro ha dimostrato di poter fare anche l'esterno d'attacco e sicuramente sarà una risorsa in più. Quello che conta davvero però è l'atteggiamento che dobbiamo avere in campo".