Roma, all'Olimpico ora vige la pareggite ma il Frosinone non sa segnare

APPROFONDIMENTI

Sono solo due i precedenti tra Roma e Frosinone, che almeno guardando alla cabala fanno sorridere a Trigoria. Due vittorie, arrivate entrambe nell'unica stagione disputata fin qui in Serie A dai ciociari, la 2015/16: 0-2 all'andata in quella che era ancora la casa dell'ex tecnico Stellone, il Matusa, e 3-1 all'Olimpico nel girone di ritorno. Dei marcatori di quei match, soltanto El Shaarawy è ancora nella rosa romanista: per il resto le marcature portarono la firma di Iago Falque, Iturbe, Nainggolan e Pjanic. Di Ciofani l'unica rete realizzata dal Frosinone, capitano e bandiera con 196 presenze e 72 reti con la maglia dei gialloblu: fin qui soltanto 15 minuti nel campionato in corso per lui, al rientro da un problema fisico. Attualmente, sono zero i gol realizzati dal Frosinone nelle prime cinque giornate, così come le vittorie. Anche contro la Juventus non ha trovato la via del gol, risultando l'unica squadra in questa Serie A a non aver ancora scritto un proprio giocatore all'interno della classifica marcatori. Il Bologna - che per quattro partite ha tenuto compagnia ai canarini -, ha interrotto la striscia negativa proprio con il 2-0 alla Roma. Per il Frosinone si tratta di un record non certo comune: l’ultima squadra che ha giocato le prime cinque partite di una stagione di Serie A senza trovare la via del gol è stata il Venezia, nel 1998/99. Record che si allunga se si considera anche l'altra gara ufficiale disputata in stagione dai ciociari, quella di Coppa Italia contro il Südtirol: sconfitta 0-2 in casa, eliminazione e ancora gol mancante.

TABÙ OLIMPICO - Al 25 settembre, il bilancio del 2018 della Roma allo stadio Olimpico continua ad essere fonte di preoccupazione per i tifosi che invece proseguono ad animare senza sosta - e senza badare al portafogli - gli spalti dell'impianto di casa. Appena quattro vittorie, tutte nella scorsa stagione, contro Benevento, Torino, Genoa e Chievo. Da registrare altrettante sconfitte: Atalanta, Sampdoria, Milan e Fiorentina, anche queste tutte nel torneo 17/18. Chiudono il bilancio tre pareggi, uno contro la Juventus a reti inviolate nell'ultima gara casalinga dell'anno passato, e due in questa stagione, contro Atalanta e Chievo. Ben 16 gol subiti in 11 partite, con un solo clean sheet all'attivo, a fronte di 20 realizzati, senza però trovare la rete in addirittura 4 occasioni. Sei le situazioni nelle quali la formazione giallorossa è andata in svantaggio. Col Frosinone occorrerà invertire la rotta tra quelle che mura amiche non lo sono ormai da troppo tempo.

Luca Loghi

Alcune statistiche sul match dell'Olimpico (6^ giornata, ore 21.00, diretta Dazn):

  • Il Frosinone ha perso quattro delle cinque sfide contro squadre della sua stessa regione in Serie A, entrambi i match contro la Roma e due su tre contro la Lazio (1 pareggio).
  • Cinque punti in cinque partite per la Roma: record negativo da inizio campionato per i giallorossi dal 2010/11 (cinque anche in quel caso), stagione terminata con il sesto posto.
  • La Roma ha pareggiato tutte le ultime tre partite interne di campionato: non arriva a quattro pareggi di fila da marzo 2015.
  • Era dalla stagione 1998/99 che una squadra non trovava la rete in nessuna delle prime cinque partite stagionali di Serie A (Venezia in quel caso, che a fine stagione si salvò comunque).
  • Il Frosinone ha vinto solamente due delle 21 trasferte disputate in Serie A, con tre pareggi e 16 sconfitte nel bilancio.
  • La Roma è la squadra che ha mandato a segno più giocatori diversi in questo campionato (sette).
  • Il Frosinone è la squadra che ha schierato più giocatori diversi in questo campionato (23).
  • 10 delle 12 reti subite dal Frosinone sono arrivate nel secondo tempo: la peggior difesa nella ripresa in questo campionato.
  • Gli unici due giocatori della Roma che hanno partecipato a più di una rete in questo campionato sono Edin Dzeko (un gol e due assist) e Alessandro Florenzi (un gol e un assist).
  • Camillo Ciano è il giocatore del Frosinone che ha partecipato a più conclusioni in questo campionato (16, frutto di 10 tiri e sei assist al tiro).

(Fonte dati: Opta)