Riana Nainggolan: "Radja voleva rimanere, ma a Milano darà tutto"

RASSEGNA STAMPA

Riana Nainggolan, sorella dell'ex centrocampista della Roma Radja, ha parlato a Fuorigioco, inserto della Gazzetta dello Sport, del trasferimento all'Inter del fratello:

Sta guardando il Mondiale?
"Ho visto quasi tutte le partite, con il cuore diviso a metà tra Brasile e Belgio. Ma vedere il Belgio senza Radja mi fa male. Meritava di esserci per quello che ha fatto con la Roma. Ero quasi sicura ci andasse, mi è dispiaciuto tantissimo".

Si rifarà adesso a Milano con la Champions. Ma non deve essere stato facile andare via da Roma. Il blitz di Trigoria ha confermato.
"Un po’ mi spiace e come tutte le novità un po’ mi spaventa che vada via da Roma. So che staranno bene a Milano, ma qui eravamo vicini, era tutto perfetto. Lui voleva rimanere. Ma so che farà bene, darà tutto anche a Milano".

Gli interisti sono gasatissimi. Con l’arrivo del Ninja, si parla già di scudetto. Della migliore Inter del dopo-triplete.
"Speriamo, io ci credo. Anche Radja è carico, non vede l’ora di cominciare domani. L’Inter ha una bella squadra, può fare male alla Juventus e alle altre. Mio fratello va in campo sempre per vincere. Era già così anche da bambino".

E avere un buon rapporto con Spalletti aiuta.
"Avere la fiducia dell’allenatore è la cosa più importante per un calciatore. E poi con Spalletti può giocare dove piace a lui".