Roma, l'inverno e l'Olimpico costano caro

STADIO

Nessun rimpianto e nessun rimorso. La Roma di Eusebio Di Francesco si appresta a concludere il campionato con un bilancio positivo considerando le aspettative. Il raggiungimento della semifinale di Champions League e l'accesso alla prossima edizione rappresentano un punto di partenza fondamentale per costruire un futuro roseo: "Abbiamo fatto delle grandi prestazioni ma c’è stato un periodo in cui siamo scesi sotto tutti i punti di vista. Dovevamo essere bravi a capire che era un momento difficile, tra fine dicembre e gennaio", ha dichiarato il tecnico giallorosso in questi giorni, un piccolo neo che da una parte fa capire la consapevolezza e la lucidità di Di Francesco nel riconoscere i passi falsi, ma nello stesso tempo si rivela una forza. Sbagliando si impara: "Questo a noi ci è servito come insegnamento" ammette l'abruzzese. 

UN GELIDO INVERNO - La Juventus è campione d'Italia con la Roma pronta a prendersi il terzo posto all'ultima giornata contro il Sassuolo, ma il gap con i bianconeri sembra ridursi giorno dopo giorno e le speranze si racchiudono nel futuro recente con i giallorossi pronti a combattere nella prossima stagione per mettersi in tasca il titolo. Il gelido inverno è costato caro alla Roma che tra tra il 23 Dicembre ed il 4 Febbraio ha accumulato 15 dei 18 punti di distacco dalla squadra di Allegri. Tutto partì proprio dalla sfida d'andata che i bianconeri vinsero 1-0, soffrendo però sulla clamorosa occasione poi sprecata da Schick. I pareggi contro Sassuolo, Inter e Sampdoria con le due sconfitte a favore di Atalanta e Sampdoria hanno delineato un solco importante che non ha permesso ai capitolini di restare al passo di Napoli e Juve. 

(AS Roma Data)

IN CASA 35 PUNTI - Un altro fattore che ha penalizzato la Roma in campionato è stato lo Stadio Olimpico. Tra le mura amiche i giallorossi hanno conquistato solo 35 punti mettendo a segno 11 vittoria, 2 pareggi, e 6 sconfitte. Troppe per poter seguire la scia delle prime due. Nella classifica dei punti conquistati in casa, la squadra di Eusebio Di Francesco si piazza al quinto posto dietro a Juventus, Napoli, Sampdoria e Inter. La cifra dei gol segnati resta bassa (31) mentre sono 19 i gol subiti nell'impianto di Monte Mario. premesso che la squadra di Trigoria ha compiuto miracoli e regalato gioie al di fuori dell'ordinario, in Serie A resta da compensare il gap della continuità dei risultati. Forse unica differenza sul campo tra i giallorossi e la Juventus. 

(AS Roma Data) 

Andrea Fagnano