Lazio-Roma 0-0, Jesus: "Un derby sporco, eravamo entrambe stanchissime"

SERIE A TIM

Juan Jesus, difensore della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il pareggio per 0-0 con la Lazio. Queste le sue parole:

IN ZONA MISTA

Un commento sulla partita? 
Alla fine abbiamo creato tanto, volevamo sfruttare la superiorità numerica. Peccato per il palo e la traversa, ma ora pensiamo subito al Genoa che dobbiamo prendere i tre punti per la classifica.

C’era un po’ di stanchezza?
Sì, certo. Abbiamo messo tutto e ci mancavano un po’ di energie psicologiche. Ma anche loro hanno avuto poco tempo per riposare, quindi è stato un derby sporco.

Si può dire che la traversa ha rotto la settimana perfetta?
Per noi è stata importante, per confermare la continuità di vittorie. Ma come ho detto pensiamo al Genoa che ci servono i tre punti.

Come ti stai trovando nel nuovo modulo?
Bene, credo che riusciamo a coprire più campo e siamo aggressivi. Non possiamo mollare, si deve continuare a lavorare sempre.

Siete soddisfatti del sorteggio di Champions? 
Se non era il Liverpool era il Real Madrid o il Bayern. Sarà una gara bella e difficile, proveremo ad arrivare in finale. Nessuno credeva neanche che potessimo passare gli ottavi e invece siamo in semifinale. Dobbiamo lavorare e essere umili, sicuramente sarà difficile.

AL CANALE TEMATICO DEL CLUB

Quanto ti ha condizionato il giallo?
Un po’, prendere il giallo così presto è dura. Volevo prendere la palla e mi anticipa, mi ha condizionato all’inizio ma poi è andata bene.

La Roma più pericolosa della Lazio… 
Un derby sporco, eravamo entrambi stanchissimi. Alla fine abbiamo creato tanto grazie agli spazi, peccato non averne approfittato. Un pareggio che comunque ci sta.

Come ti trovi col nuovo modulo?
Bene, ci dà sicurezza. Possiamo essere aggressivi grazie alla copertura di Manolas e i terzini possono spingere. Ci stiamo trovando bene.

Non trovati soluzioni in avanti in certi momenti? 
Io aspettavo soluzioni, ma quando porti palla e aspetti è difficile. A volte si butta la palla in avanti per andare a pressare, poi però il mister ci ha messo a posto e siamo andati meglio.

Il modulo vi convince? 
Sì, la Lazio ha sempre segnato tanto. Oggi non l’ha fatto, quindi per noi è stato importante bloccare il loro forte attacco.