Fonseca gonfia il petto: «Non ci difenderemo»

RASSEGNA STAMPA

IL TEMPO (F.Schito) – «Se pensate che veniamo qui per fare una partita difensiva, siete fuori strada». Paulo Fonseca non vuole fare barricate, lo Shakthar si presenta a Romaper giocare una partita a viso aperto nonostante il 2-1 ottenuto dell’andata. «Vogliamo imporre il nostro gioco, come sempre. Ci aspetta una partita difficile, la Roma non ha mai subito gol in casa nella fase a gironi. Siamo pronti e motivati, affrontiamo una squadra che ha tanti giocatori di grande valore, non solo Perotti e Dzeko. Sono fortissimi, mi aspetto che ci mettano in difficoltà dal 1’, con il pressing alto. Dovremo essere perfetti dal punto di vista difensivo».

Il tecnico teme i ritmi alti della Roma già dall’avvio: «Mi aspetto una partenza forte, ma noi siamo in ottima forma, sia fisica che mentale. Abbiamo due infortunati ma non inciderà sulle condizioni della squadra. Spero che i ragazzi diano il massimo». Gli ucraini dovrebbero scendere in campo con una sola novità rispetto alla partita d’andata: Ordets al posto dell’acciaccato Kryvtsov al centro della difesa, in tandem con Rakitsky come nel secondo tempo a Kharkiv.