Olimpiadi, Goggia oro storico in discesa. Malagò a Rete Sport: "La gara di oggi passa alla storia"

ESCLUSIVE

Sofia regala all'Italia la prima medaglia più preziosa nella discesa femminile a cinque cerchi. E' il nono podio azzurro a PyeongChang. A Jeongseon, in una giornata che passerà alla storia, la bergamasca ha preceduto di 9/100 la norvegese Ragnhild Mowinckel e di 47/100 la statunitense Lindsey Vonn, in un ideale passaggio di consegne tra regine della velocità. Il numero uno del Coni, Giovanni Malagò, ha commentato a caldo il risultato ai microfoni di Rete Sport: "La gara di oggi passa alla storia - afferma malagò - l'unico oro che ci mancava era questo della discesa libera. Sofia oggi si è presentata insieme alla Von con i favori del pronostico in una sfida che rischiava di diventare un terno a lotto visti i numerosi rinvii. Per scaramanzia ho visto la gara per conto mio, quando è scesa la norvegese ci siamo sentiti male... stavolta ci è andata bene, siamo felicissimi, è il trionfo delle donne. Dobbiamo essere orgogliosi e a questo punto non nascondo la possibilità di raggiungere altri traguardi in questi ultimi tre giorni. Il preparatore della Goggi e della Moioli meriterebbe anche lui una medaglia d’oro”. Il capo dello sport italiano lancia anche una battuta in vista della sfida di Champions tra Shakhtar Donetsk e Roma: "Con la serie di tecnologie che ci sono a Casa Italia dovrei riuscire a vedere la partita, sarà complicato per il fuso orario ma proverò a guardarla da qui"