Il Messaggero. Darmian, Juanfran e Torreira nella lista di Eusebio

RASSEGNA STAMPA

IL MESSAGGERO - Per Peres dopo il Benfica, nelle ultime ore si è rifatto vivo il Galatasaray. I turchi, dopo aver abbandonato apparentemente la pista una settimana fa, sono pronti ad accettare la formula richiesta da Trigoria (prestito più obbligo di riscatto).  La Roma chiede 9 milioni, somma che le permetterebbe di non fare una minus-valenza. Intanto uno degli intermediari del brasiliano è a Lisbona anche se, da quanto trapela dall’entourage del ragazzo, non c’è fretta. Peres prima di dire sì ad altre proposte, vuole capire se la pista della Premier (c’è il Brighton) è praticabile o meno, come scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

La prossima settimana, dovrebbe essere quella che sbloccherà il trasferimento in prestito del tandem nigeriano Sadiq-Nura al Foggia. Con il discorso Emerson-Juventus che resta ancora in stand-by, essendo legato a doppio filo alla cessione di Alex Sandro, l’altro calciatore in partenza è Skorupski. Il Genoa, alla ricerca dell’erede di Perin, aveva fatto un sondaggio ma la decisione di rimandare la vendita del portiere a giugno, ha frenato l’accelerazione sul polacco. In Premier c’è da registrare un timido interesse del Crystal Palace. Tutto fermo invece sul versante Strootman. Il messaggio che trapela da Trigoria è risoluto: è l’agenzia che cura gli interessi dell’olandese che qualora trovasse un acquirente deve farsi viva con la Roma e non il contrario. In entrata, rimane viva la pista legata a Darmian (l’alternativa è Juanfran). Soltanto se partisse Strootman, si virerebbe su un centrocampista. Torreira, anche se il ruolo è diverso rispetto all’olandese, rimane nel mirino del ds. Se non per ora, per giugno. Come Barella. 

(S. Carina)