Agli ottavi sarà Roma-Shakhtar. Ecco l'avversario dei giallorossi

STADIO

Quindicesima nel ranking Uefa, dieci posizioni sopra la Roma, lo Shakhtar Donetsk sarà il prossimo avversario dei giallorossi agli ottavi di finale di Champions League. Sventato il pericolo Bayern e Real, l'avversario che la squadra di Di Francesco incontrerà tra il 13 e il 14 febbraio all'andata e tra il 20 e il 21 al ritorno, non è certo dei più temibili, anche se resta un avverario da non sottovalutare: primo in Ucraina a +3 sulla Dinamo Kiev, lo Shakhtar ha perso solo 3 partite in campionato e ha segnato 38 reti, subendone 20 in meno. Costretta a giocare lontano da Donetsk, città teatro di scontri tra milizie filo-russe e esercito ucraino, attualmente disputa le partite casalinghe a Kharkiv, circa trecento km dalla città che dà il nome alla squadra.

Non è la prima volta che le due squadre si incontrano agli ottavi di finale di Champions, con l’ultimo precedente che non sorride ai giallorossi: nella stagione 2010-2011 gli ucraini buttarono fuori la Roma dall'Europa con il 2-3 casalingo all'andata e il 3-0 del ritorno. I giallorossi erano in piena crisi, con un cambio di panchina tra andata e ritorno: le dimissioni di Ranieri arrivano infatti poco dopo l'andata, al termine della rocambolesca sconfitta con il Genoa in campionato.

Decisamente migliore il precedente relativo alla fase a gironi della stagione 2006-2007, quando la Roma di Spalletti rifilò 4 gol allo Shakhtar nella partita d'andata. La sconfitta per 1-0 al ritorno non influì sulla qualficazione: Roma e Valencia approdarono infatti nella fase finale della Champions League.

A cura di Chiara Di Paola