Di Francesco: "Nessuno ci dava per favoriti, ma abbiamo creduto nel lavoro"

NEWS

Eusebio Di Francesco ha commentato nel post partita di Roma -Qarabag, il passaggio del turno in Champions League della sua Roma ai microfoni di Premium Sport. Di seguito le sue parole: 

"Saluto Carlo Ancelotti innanzitutto, mi fa piacere perché mi ha spesso elogiato. È stata una vittoria bella, difficile, non è mai facile arrivare primi, nessuno ci dava per favoriti, ci davano per eliminati ma abbiamo creduto nel lavoro. Dall'inizio abbiamo messo determinazione, dalla prima contro l'Atletico Madrid che è stata l'inizio di un grande girone. La sofferenza iniziale? La differenza è stata tra il primo e il secondo tempo, loro ci davano ampiezza ma non ci buttavamo mai, ci siamo mossi poco senza palla e così si fa fatica. Nella ripresa si è fatto meglio, nel primo tempo eravamo bloccati e ci abbiamo provato in mischia, nel finale ci è venuto il braccino corto perché qua non è che siamo tanti abituati, ci può stare. Io dico che le mie squadre sono sempre alla ricerca del gol. I meriti? Del gruppo principalmente, io ho dato solo il mio pensiero e sono entrato nella testa dei miei giocatori. Dobbiamo continuare a lavorare. Io sono sempre positivo per mentalità".