Roma, un pari col Chelsea può bastare. A patto che...

APPROFONDIMENTI

Girone di ferro per la Roma in Champions League: alzi la mano chi credeva, ai sorteggi, di potersi giocare la qualificazione contro Atletico e Chelsea; eppure, alla vigilia del girone di ritorno, i giallorossi di EusebioDi Francesco hanno ancora tra le mani il proprio destino. Cosa serve alla Roma per poter passare il turno? Queste le possibilità, in caso di vittoria, sconfitta e pareggio nella sfida di domani sera:

Se la Roma dovesse battere il Chelsea e poi vincere contro l'Atletico sarebbe ovviamente qualificata con una giornata di anticipo, ma si qualificherebbe anche in caso di pareggio con gol in Spagna. In caso di sconfitta in Spagna risulterebbe decisiva l'ultima giornata. Roma e Atletico avrebbero gli stessi punti, ma la squadra di Simeone sarebbe comunque avvantaggiata dagli scontri diretti. 
           
Se la Roma perdesse contro il Chelsea e l'Atletico vincesse contro il Qarabag: i giallorossi andrebbero a pari punti con gli spagnoli e a quel punto diventerebbe decisivo lo scontro diretto del Wanda Matropolitano: se la Roma vincesse in Spagna sarebbe automaticmanrte qualificata, e viceversa se perdesse sarebbe automaticamente esclusaIn caso di pareggio con gol i giallorossi avrebbero il vantaggio dello scontro diretto. Quindi all'ultima giornata gli basterebbe come minimo fare lo stesso risultato dell'Ateltico a Stamford Bridge. In caso di 0-0 in Spagna le due squadre si giocherebbero tutto nell'ultima giornata. Se invece dovessero fare lo stesso risultato anche nell'ultima gara, si prenderebbero in considerazione rispettivamente:

1- La differenza reti totale

2 - Il totale delle reti segnate 

3 - Il coefficente Uefa delle due squadre a inizio stagione (a vantaggio dell'Atletico Madrid) 
 

Se la Roma pareggiasse contro il Chelsea e l'Atletico vincesse contro il Qarabag: i giallorossi avrebbero un punto di vantaggio sugli spagnoli. Quindi, una vittoria al Wanda  Metropolitano signicherebbe qualificazione matematica alla fase finale, mentre un pareggio della Roma permetterebbe ai giallorossi di rimanere un punto sopra all'Atletico. Quindi. se l'Atletico dovesse perdere contro il Chelsea, in linea teorica ai capitolini basterebbe anche un pareggio o una sconnfitta nell'ultima contro il Qarabag. Infine, se l'Ateltico dovesse battere il Chelsea, i giallorossi sarebbero costretti a vincere contro gli atzeri.

La gara di domani sera, quindi, si rivelerà cruciale nel destino europeo della Roma, ma non del tutto. La città aspetta in rigoroso silenzio la sfida dell'Olimpico e Di Francesco si augura di" vedere un pubblico straordinario" che in queste occasioni non ha mai tradito le aspettative. Al momento sono stati staccati oltre 50.000 tagliandi. Esauriti Curva Sud Centrale e Laterale, Distinti Sud lato Tevere, Curva Nord e Tevere Parterre, è stata aperta la vendita anche per i Distinti Nord, settore al momento con la più ampia disponibilità e c'è ancora spazio in Tribuna Tevere e in Tribuna Monte Mario. Due posti per tre squadre e un condimento perfetto, per far sì che la Roma possa servire il piatto forte ai propri tifosi, ovvero un sogno iniziale che domani può già diventare una solida realtà. 

A cura di Chiara Di Paola e Andrea Fagnano