Twitter, botta e risposta tra Gonalons, l'agente e il presidente del Lione Aulas

SOCIAL ROMA

Prosegue il botta e risposta tra Maxime Gonalons, il presidente del Lione Jean-Michel Aulas e l'agente del centrocampista della Roma, Frederic Guerra. Nel corso di un'intervista rilasciata a L'Equipe, il patron del club transalpino ha infatti affermato che l'addio di Fournier è dipeso proprio dalla volontà dall'ex capitano del Lione. Guerra ha replicato che il giocatore è andato via dalla sua storica squadra sostenuto dall'amore del pubblico e dei suoi compagni di squadra ed è dunque inutile scaricare le colpe sugli altri, aggiungendo con un Tweet che lui e il suo assistito avrebbero atteso delle scuse data la mancanza di rispetto di Aulas. Il presidente del Lione, sempre tramite Twitter, ha accusato L’Equipe di aver travisato le sue dichiarazioni, dal momento in cui lui non avrebbe mai nominato un singolo giocatore. Anche Gonalons ha poi utilizzato un Tweet per prendere a modo suo posizione: "Le bugie spesso prendono l’ascensore, la verità prende le scale. Ma alla fine arriva sempre…Il tempo farà il suo lavoro".