LA RASSEGNA STAMPA - Monchi, la prima svolta. Jesus Navas a caccia di rilancio. Strootman in sospeso, rinnovo lontano

RASSEGNA STAMPA

LA RASSEGNA STAMPA - Queste le principali notizie della rassegna stampa odierna, raccolte dalla redazione di Retesport.

MONCHI, CI SIAMO – L’unica certezza, anche se ancora non c’è l’ufficialità, è il nuovo ds. «Non voglio parlare del mio futuro». Monchi svicola, ma Pallotta, su consiglio di Baldini, ha da tempo deciso di affidare a lui la nuova rifondazione a Trigoria. L’annuncio è imminente (la prossima settimana, quando arriverà finalmente nella Capitale) e questo cancella ogni timore: la Roma, insomma, è pronta a ripartire dallo spagnolo. Che, sottolinea Il Messaggero (U.Trani), deve prendere in mano la situazione, mettendosi al lavoro per la stagione che verrà. La priorità, già prima del suo insediamento, è il nuovo tecnico. Ma non c’è solo da scegliere l’erede di Spalletti. La rosa va migliorata e completata. Ne ha discusso con i collaboratori italiani del presidente, e non solo nell’ultimo vertice a Londra, cominciando a intavolare le prime trattative per conto del club giallorosso.

STROOTMAN IN SOSPESO – In cima alla lista dei rinnovi continua a spiccare il nome di Kevin Strootman, perché il bisogno di gettare le fondamenta più solide in vista del prossimo anno passerà inevitabilmente anche dal prolungamento contrattuale del centrocampista olandese in scadenza nel giugno del 2018. I tempi stretti hanno alzato il livello di attenzione della trattativa, che nelle ultime settimane - scrive Il Tempo (A. Serafini) - ha registrato però un nuovo stop tra le parti, ancora distanti nella solita forbice tra domanda e offerta. Una situazione di stallo in cui continua a contare, per fortuna della Roma, la volontà di Strootman nel proseguire il proprio percorso in giallorosso: un aspetto che il giocatore ha ribadito più volte alla società dopo l’aiuto e il sostegno ricevuto durante il lungo calvario fisico affrontato nella Capitale. Le intenzioni non sono cambiate, anche se il recupero definitivo del numero 6 ha riacceso le normali sirene del mercato, a partire dalla Premier League fino all’interesse mai nascosto dell’Inter, pronta ad incontrare nuovamente gli agenti della Sports Entertainment Group, la società che cura gli interessi di Strootman e di una parte consistente del parco giocatori olandese.

NAVAS A CACCIA DI RIVINCITE – È un campione, nel senso etimologico. Jesus Navas vince. Basta guardarne la bacheca: un Mondiale, un Europeo, un campionato inglese, due coppe Uefa, una Supercoppa europea, altri titolucci qua e là. Per questo la Roma l’ha adocchiato. Ha avvertito il bisogno di rinforzarsi con gente che sappia cosa significhi giocare le partite decisive senza paura di portarsele a casa. Certo, nell’ultima stagione ne ha vissute poche perché con Guardiola, spagnolo come lui, non è scattato un grande feeling. Negli ultimi tempi, per trovare un po’ di spazio, si è adattato a giocare terzino destro. E’ il motivo per il quale il Manchester City - scrive Il Corriere dello Sport (R. Maida) - ha già comunicato a Navas l’intenzione di non rinnovargli il contratto in scadenza.