Contucci: "Multe in Curva? Questo accanimento dà fastidio"

ESCLUSIVE

L'avvocato penalista, che cura da anni i casi giudiziari riguardanti i sostenitori della Roma, è intervenuto ai microfoni di Rete Sport per chiarire la posizione dei tifosi che continuano a ricevere sanzioni per il mancato rispetto del posto all'interno dello Stadio Olimpico: "Quello che dà fastidio è l'accanimento, perchè succede solo a Roma. Non è una cosa non studiata questa strategia. Come può lo stato multare la violazione di un regolamento fatto da un privato? Il Coni è una SPA, approffitteremo di queste multe per approfondire meglio il caso. Si tratta di comportamenti non violenti - afferma l'avvocato -  e che vogliono solo accendere il calore di una curva. Non so se c'è una ritorzione, vogliio sperare di no. Se vogliono eliminare il concetto di curva allora prepariamoci ad una nuova desertificaizone dello stadio. Non mi sembra lo strada giusta. Le multe riguardano anche un problema strutturale dell'impianto. I ragazzi che lanciano i cori si collocano lì per essere più visibili. Questo comportamento è vietato ma serve più elasticità. Le regole vanno per tutti e non solo per la Curva Sud. Se si dovesse applicare la regola in toto lo stadio sarebbe sempre vuoto". 

DI SEGUITO IL SUO INTERVENTO INTEGRALE