Prima Pagina RS: Vigilia derby, Pedro c'è. Pinto: "Lavoro di squadra e progetto a medio-lungo termine". Otavio per giugno

RASSEGNA STAMPA

PRIMA PAGINA RS - "Lavoro d'equipe, niente personalismi: ogni giorno, chiunque si trovi a Trigoria deve cercare di migliorare ciò che ha fatto il giorno prima". Il manifesto programmatico di Tiago Pinto si fonda su due concetti principali: lavoro e coesione. La sua presentazione - moderata nei toni ma chiara nell'esposizione - ha consolidato l'idea che i nuovi proprietari non effettueranno forse investimenti clamorosi nell'immediato, ma certamente cercheranno la stabilità finanziaria. 

Il nuovo GM portoghese, di concerto con i suoi nuovi collaboratori, sta lavorando sotto traccia sul mercato: El Shaarawy resta per l'immediato il primo nome, mentre per giugno Otavio del Porto rappresenta un'opportunità, visto che si svincolerà a zero dal club lusitano. I contatti con i suoi agenti sono costanti. Mentre Reynolds sembra ormai sfumato, su Montiel c'è un derby con il Lione di Rudi Garcia.

Fonseca intanto attende notizie certe ma sorride per il recupero di Pedro, che ieri è tornato in gruppo e domani sarà in panchina nel derby. Oggi alle 14:00 la conferenza stampa del lusitano. La Raggi parla di stadio (alla Gazzetta dello Sport): "Decideranno i Friedkin se proseguire con Tor di Valle o cambiare area. Noi come amministrazione siamo disponibili a qualsiasi soluzione"