PRIMA PAGINA RS: Pinto oggi si presenta: rinnovi e due acquisti le priorità. Fonseca spera nel recupero di Pedro

RASSEGNA STAMPA

PRIMA PAGINA RS - Non ha più voglia di perder tempo. Tiago Pinto, sbarcato a Roma il 4 gennaio e confinato nuovamente, causa covid, in una stanza d'albergo, ieri ha assistito live a Trigoria al primo allenamento come nuovo general manager giallorosso. Oggi alle 13:30 la conferenza stampa di presentazione, nel frattempo il portoghese ha preso contatto con gli uffici del centro sportivo e parlato a lungo con Fonseca. Le priorità sul mercato restano l'attaccante (El Shaarawy in testa) e il terzino (Montiel eliminato dalla Libertadores, dall'estero spingono per un accordo quasi raggiunto tra Roma e River). Pinto vuole anche sistemare la questione rinnovi: Pellegrini e a sorpresa anche Rick Karsdorp, entrambi in scadenza nel 2022. Prima però bisognerà trovare l'accordo defiitivo con Mkhitaryan. Intanto Pau Lopez e Carles Perez hanno rifiutato la cessione e vogliono proseguire in giallorosso. 

L'armeno aveva firmato formalmente per una sola stagione. C'è l'opzione automatica di rinnovo che la Roma ha già fatto scattare ma l'ultima parola spetta all'ex Arsenal. La volontà di Mkhitaryan però è chiara: restare nella capitale. Questa mattina l'attaccante giallorosso ha parlato ai microfoni di Repubblica: "Sono felice a Roma e si vede da come gioco. Sul rinnovo non c'è stato tempo materiale per parlarne, a breve lo faremo". Non è da escludere una scadenza superiore al giugno 2022. 

In vista del derby Fonseca recupera Fazio e attende di capire se anche Pedro riuscirà in extremis ad aggregarsi al gruppo. Lo spagnolo ha iniziato a lavorare con il pallone sul campo e vuole in tutti i modi essere a disposizione almeno per la panchina nella stracittadina. Infine Zaniolo, tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima tornerà a correre stabilmente sul campo.