Fonseca: "Perché noi gli unici a giocare giovedì? Mancini e Kumbulla ok, in porta c'è Pau Lopez" - AUDIO

NEWS

Paulo Fonseca questo pomeriggio è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro il Torino

Il precedente all'Olimpico dello scorso 5 gennaio è un segnale di pericolosità del Torino?
"Non è importante la partita della scorsa stagione, ma la qualità del Torino. È una squadra forte, la classifica non rispecchia la qualità dei granata e avremo una partita difficile contro una squadra organizzata. È importante sentire che il Torino è un avversario forte, dovremo esere al meglio per vincere". 

Le condizioni di Mancini e Kumbullla?
"Kumbulla sta bene, non ha lesioni. Mancini è pronto per giocare come Smalling. Vediamo domani chi giocherà". 

Lukaku ha detto di sentirsi tra i primi cinque attaccanti al mondo. Dzeko ?
"Per me Lukaku sbaglia, i migliori sono Dzeko è Borja Mayoral, il terzo è Mkhitaryan". 

La Roma in diciannove gare ha ottenuto 44 punti sul campo. Cosa chiede oggi ai suoi giocatori per mantenere queesto livello?
"Ambizione in ogni partita. Per noi i numeri non contano, è importante solo la prossima partita. Dobbiamo mantenere la nostra ambizione". 

Ha modificato qualcosa nella preparazione affinchè la squadra possa mantenere questi livelli anche dopo Natale?
"Giochiamo tre gare ogni tre settimane, è difficile cambiare preparazione. I risultati portano motivazione, cambiare preparazione però è complicato perché praticamente non ci alleniamo ma recuperiamo". 

La partita col Torino è più complicata di quella col Bologna?
"Tutte le gare sono complicate in Italia". 

Dopo la sua espulsione e la squalifica di Cristante, c'è una disparità di trattamento?
"Per me è un discorso chiuso". 

Il mercato si avvicina.
"Sto solo pensando al Torino, avremo tempo per pensare al mercato". 

Karsdorp è in grado di giocare tre gare a settimana?
"Dobbiamo fare attenzione alla situazione di Karsdorp in questo momento. Sta tornando a giocare con regolarità, sta giocando intensamente ma dobbiamo fare attenzine quando abbiasmo così tante partite. Adesso è difficile giocare tre partite".

Tra campionato e coppa ci ha abituato al turnover, dobbiamo aspettarci questo anche nei turni infrasettimanali?
"Non voglio cambiare molto, ma ci sono varie situazioni come Karsdorp e Cristante: cambieremo due o tre giocatori. Non capisco perché la Roma è l'unica squadra che gioca giovedì, a meno di 72 ore dalla prossima partita. Dobbiamo fare attenzione alle condizioni dei giocatori". 

Che rischi vede per la partita di domani?
"Non dobbiamo guardare la classifica, nelle sue partite è sempre stata vicina a vincere anche contro le big. È una squadra con grande qualità: sarà una partita difficile". 

Come sta Mirante?
"Antonio sta meglio ma domeni giocherà Pau Lopez".