Fonseca furioso con Maresca: “Arbitraggio incomprensibile”

NEWS

Una Roma in dieci uomini per tutto il secondo tempo per l'espulsione di Pedro pareggia 0 a 0 all'Olimpico contro il Sassuolo di De Zerbi. Tante proteste in campo da parte dei giallorossi per le decisioni dell'arbitro Maresca, soprattutto da parte di Fonseca, espulso durante l'intervallo. Al termine del match il tecnico portoghese è intervenuto ai microfoni delle emittenti televisive: "Sono orgoglioso della squadra, abbiamo giocato una partita buona. Abbiamo avuto occasioni e siamo stati ben organizzati dal punto di vista difensivo. Sono molto orgoglioso", le sue parole a Sky. 

L'arbitraggio?
"Gli episodi parlano da soli, non sono soddisfatto. Non capisco come si può dare i primo giallo a Pedro. Poi il giallo sul fallo a Pellegrini, non riesco a capire. L'arbitro non può vedere, ma il Var? Poi il rigore per la Roma, non c'erano dubbi". 

La sua espulsione?
"Stavo parlando del primo giallo a Pedro e gli ho detto che così non era possibile. Maresca ha dato cinque ammonizioni alla Roma nel primo tempo".

Dzeko?
"Ha fatto un buon lavoro per la squadra. È stato fermo per molto tempo eppure ha lavorato per la squadra e ha avuto oportunità. Nel secondo tempo meritavamo il gol". 

Dzeko e Borja Mayoral insieme?
"Può essere una possibilità con Borja in crescita. Oggi abbiamo cambiato il modo di difendere. Era importante non lasciar giocare il Sassuolo all'interno del campo". 

Contro il Napoli si è arrabbiato per l'assenza di carattere?
"No, oggi e con lo Young Boys poi abbiamo giocato bene". 

Queste le dichiarazioni di Paulo Fonseca in conferenza stampa

L’arbitro ha condizionato il risultato?
"Chiaramente gli episodi parlano da soli. Io di solito non parlo di arbitri, ma il primo giallo di Pedro è un errore. Poi su Pellegrini il rosso è chiaro. Posso capire che l’arbitro non veda, ma non che non lo veda il Var. Così come sul rigore dubbio per loro non c’è stato nessun dubbio. Per questo non posso essere soddisfatto. Abbiamo finito il primo tempo con 6 falli e 4 gialli. Difficile da capire. Il mio rosso? Ho parlato del primo giallo di Pedro, gli ho detto che doveva arbitrare con equilibrio".

In dieci la Roma ha avuto tante occasioni
"Sono orgoglioso dei miei ragazzi, contro una squadra forte abbiamo fatto una grande partita. In inferiorità abbiamo giocato molto bene, anche in difesa non abbiamo concesso opportunità".

Su Dzeko: poco lucido?
"Non possiamo dimenticare che è stato fuori tanto tempo e sta recuperando la condizione. Oggi ha fatto un lavoro importantissimo, poi ha bisogno di migliorare fisicamente per avere più fiducia. Ha fatto oggi un lavoro fantastico per la squadra".

Però Pedro non doveva fare quel fallo in contropiede, con la sua esperienza…
"Non doveva farlo, in contropiede ha provato a recuperare palla e ha fatto fallo. Su questo giallo non ci sono dubbi, ma sull’altro sono sicuro".

Cosa la soddisfa di più della sua squadra?
"Quasi tutto mi è piaciuto, giocare contro il Sassuolo senza un uomo e con questo coraggio, mi è piaciuto anche nei movimenti in difesa. Quasi tutto".

Su Spinazzola.
"Ha fatto bene. Difficile per una squadra in inferiorità avere questa disponibilità offensiva. Abbiamo attaccato molto a sinistra, mi è piaciuta la sua partita".

Il terreno ha sfavorito più voi o il Sassuolo nel giro palla?
"Non ha avuto influenza, sono due squadre che vogliono avere la palla, che nel primo tempo hanno capito che era importante non lasciare spazi ma il campo non ha influito".