Cristante: "Napoli caso isolato, pronti a far rivedere la vera Roma"

NEWS

La Roma vuole voltare pagina in Europa League per dimenticare la brutta sconfitta di domenica scorsa contro il Napoli. Contro lo Young Boys Paulo Fonseca riproporrà nuovamente il turnover massiccio dovendo però fare i conti con gli infortuni e i giocatori fuori condizione post Covid. Non ci saranno Mancini, Smalling e Veretout, ancora infortunati, in dubbio l'impiego di Pellegrini e Dzeko che al San Paolo hanno mostrato una scarsa condizione fisica. Alla vigilia del match Bryan Cristante è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match. 

Contro il Napoli la squadra è sembrata lunga e spezzata.
"Non abbiamo fatto una buona partita, ma abbiamo capito gli errori. È solo una partita, nelle altre abbiamo fatto bene e così vogliamo fare anche domani". 

Dopo dieci minuti a Napoli avete abbassato il baricentro. Vi siete dati una spiegazione?
"Sappiamo di non aver fatto una buona partita, può capitare. È un caso isolato, anche per meriti del Napoli. Da domani faremo rivedere il nostro gioco". 

Il mister ha creato su di lei un ruolo alla Bonucci, costruendo dal basso. A oggi si sta trovando meglio in quel ruolo?
"In questo momento c'è bisogno di me in quella posizione, sto prendendo più confidenza. Il mister poi deciderà dove schierarmi". 

Si sta parlando molto delle difficoltà nell'affrontare le grandi squadre.
"Sinceramente non penso sia vero. In questa stagione e nella passata abbiamo sempre fatto ottime partite, mi ricordo poche sconfitte". 

Lo Young Boys?
"Otima squadra che pressa bene, è una squadra intensa. Ci aspetta una partita difficile ma fondamentale. Dovremo fare un'ottima prestazione per portare a casa il primo posto".