Prima Pagina RS: Roma, missione europea compiuta: ora Fonseca vuole recuperare la difesa per Napoli

RASSEGNA STAMPA

PRIMA PAGINA RETE SPORT - Con la vittoria sul campo del Cluj, la Roma si è assicurata la qualificazione ai sedicesimi di Europa League con due turni d’anticipo. Il primo obiettivo stagionale è dunque stato centrato nonostante l'incredibile emergenza difensiva. Fonseca ha ottenuto il massimo, ruotando quasi tutti i calciatori a disposizione e regalando anche minutaggio ai giovani della Primavera: è tornato Calafiori dal 1' - dopo l'infezione Covid - ha esordito Tripi, capitano della formazione di Alberto De Rossi e Tommaso Milanese, fresco di rinnovo, ha centrato la seconda presenza ufficiale, con un altro (quasi) assist sprecato da Bruno Peres. La Roma si aggiunge così ad Arsenal, Leicester e Hoffenheim nel gruppone delle squadre già qualificate.

Note liete di serata il solito Veretout, il sacrificio di Spinazzola che anche da terzo centrale ha mostrato una qualità superiore e la prestazione di Bryan Cristante, sempre più a suo agio nel ruolo di libero della linea a tre, come confermano anche i numeri della sua partita: 96 tocchi, 81 passaggi completati (92%) 6 lanci riusciti (60%) 5 spazzate 1 tiro bloccato 1 contrasto vinto. Ma a Napoli, nello stadio che sarà intitolato a Diego Armando Maradona, Fonseca spera e crede di poter recuperare Smalling, Ibanez e Mancini, oltre a Fazio che negativo al Covid, sicuramente sarà convocato.

Sono straordinari in assoluto i numeri della Roma dal post lockdown ad oggi: se si escludono le tre sconfitte consecutive maturate a luglio, dalla vittoria col Parma in casa, la Roma ha conquistato complessivamente tra campionato ed Europa League 16 successi, 4 pareggi e 1 sconfitta (sul campo) a cui va aggiunto formalmente lo 0-3 a tavolino di Verona.