PRIMA PAGINA RS: Col Cska la Roma2, Fonseca difende i suoi. Nebulosa DS, Caos Stadio ma la Raggi è sicura: "si farà". ElSha-Roma a gennaio?

RASSEGNA STAMPA

PRIMA PAGINA RS - Ampio spazio sui quotidiani questa mattina all'anteprima di Roma-Cska Sofia, secondo match del girone A d'Europa League in programma questa sera all'Olimpico. Giallorossi in campo con diversi cambi rispetto alla sfida di Milano. In corrispondenza a quanto visto a Berna, Fonseca infatti rilancerà dal 1 minuto Pau Lopez, Villar, Fazio, Borja Mayoral, Carles Perez e Chris Smalling, che torna in campo con la Roma a distanza di 89 giorni.

Intanto la società giallorossa prosegue l'annosa ricerca del direttore sportivo, con alcune novità: sfumata infatti quasi al 100% la candidatura di Jonas Boldt, che a breve rinnoverà con l'Amburgo. Emenalo continua a proporsi, ma i Friedkin continuano a guardarsi intorno tra Inghilterra e Germania. Restano vive le piste Campos e Berta.

"Lo stadio della Roma si farà, nessuno provi a bloccarlo". La sindaca Virginia Raggi, dopo due giorni di polemiche sull'asse Comune-Regione, è intervenuta ieri sul tema del nuovo impianto giallorosso, ribadendo la voglia dell'amministrazione capitolina di definire tutti gli atti entro le prossime settimane. Nel pantano in cui è finito il progetto sullo stadio è finito anche il riferimento al mese di dicembre: la prima cittadina, sull'onda della ricandidatura agostana, aveva più volte detto che la convenzione urbanistica sarebbe arrivata in assemblea capitolina entro la fine dell'anno, ma ieri non ha fatto cenno a questa possibilità. I tempi tecnici non ci sono e in più i grillini sul tema dello Stadio sono divisi. 

Capitolo mercato: resta viva l'ipotesi El Shaarawy per gennaio. Fonseca ha indicato nel Faraone il rinforzo giusto, il fratello Manuel lavora ad un accordo con lo Shanghi che lo liberi sin dall'apertura della finestra invernale.