Prima Pagina RS: Ds, Rangnick 'No' alla Roma, in corsa Emenalo e Boldt. A Berna la linea spagnola. La Roma vuole blindare Zalewski

RASSEGNA STAMPA

PRIMA PAGINA RS - Parte oggi ufficialmente la spedizione europea della Roma, che alle 10:30 si è imbarcata da Fiumicino alla volta di Berna. Alle 16:45 in conferenza stampa al fianco di Fonseca, apparirà Gonzalo Villar: il centrocampista spagnolo, reduce dall'ottimo subentro nel match contro il Benevento, è uno dei principali candidati della linea iberica giallorosso a partire da titolare domani sera. Nessun precedente europeo tra Roma e Young Boys.

Nel frattempo i Friedkin, muovendosi in totale autonomia, continuano a cercare le figure giuste per le qualifiche di Dg e Ds. Ieri Ralf Rangnick si è sfilato dalla corsa con delle dichiarazioni inequivocabili: "Non andrò alla Roma, cerco un club già pronto per vincere, preferibilmente in Germania e Inghilterra". Il profilo del tedesco era già stato - in qualche modo - accantonato dai Friedkin, perchè Rangnick si considera in questa fase della sua carriera un 'trainager', quindi non solo un semplice Ds, mentre la nuova proprietà vuole dare un'impostazione più composita all'organigramma.

Capitolo giovani: oltre all'incombente e complicata trattativa per il rinnovo di contratto di Calafiori, la società giallorossa ha incaricato Morgan De Sanctis di blindare il giovane Nicola Zalewski: numero 10 della Primavera, autore di 5 reti nelle prime 4 sfide di campionato, pupillo di Zibi Boniek, ci sono stati i primi contatti con i suoi agenti per un adeguamento contrattuale che dovrebbe portare, l'italo-polacco, a guadagnare circa 150 mila euro annui.