Prima Pagina ReteSport: Alert dei conti, ma i Friedkin risaneranno. Paratici in pole come DS. Milik opzione per gennaio

RASSEGNA STAMPA

PRIMA PAGINA RS - Allarme conti in casa Roma, ma Friedkin sapeva tutto e interverrà. Questa la sintesi delle comunicazioni ufficiali emesse dalla società nella giornata di ieri e che oggi campeggiano su tutti i quotidiani. 204 milioni di passività del gruppo consolidato, 188 solo per il bilancio di As Roma Spa, la seconda perdita più ingente in una annualità, registrata nella storia del calcio italiano. Su richiesta della Consob, la società giallorossa ha spiegato le ragioni che hanno contribuito a questo deficit ma soprattutto come intende intervenire, con i Friedkin che oltre a completare l'attuale aumento di capitale assicurano che sono pronti ad iniettare nuova liquidità per riequilibrare i conti del club.

Nel frattempo Fonseca lavora sul campo, senza 8 nazionali, con l'idea Borja Mayoral vicino a Dzeko ma soprattutto la necessità di dare risposte chiare in termini di risultati e di crescita complessiva: il tecnico è stato accontentato sul mercato con gli arrivi di Smalling, Pedro e Mkhitaryan, la rosa forse non è stata completata al 100%, ma ora la società valuterà il lavoro del portoghese.

Arek Milik resta un obiettivo per gennaio: il polacco è stato escluso da entrambe le liste ufficiali del Napoli e nella finestra invernale potrebbe tornare di moda per il club giallorosso, visto l'accordo sancito 20 giorni fa con i dirigenti della Roma sulla base di un quadriennale da 5 milioni di euro l'anno. Ieri sera ai microfoni della RAI, Stephan El Shaarawy ha espresso poi tutta la sua amerezza per il mancato ritorno nella capitale: "Dispiace perchè dal mio punto di vista, sul piano dell'ingaggio, non c'erano problemi. L'affare è saltato per altri motivi..."

Capitolo DS: si attende una decisione della proprietà entro i prossimi 15-20 giorni. Fabio Paratici resta in pole position, soprattutto se come si ventila dalle parti di Torino, dovesse liberarsi dalla Juventus con un anno d'anticipo. Campos e Rangnick opzioni vagliate, ma al momento congelate. Possibile un nome a sorpresa.