Spalletti: "Totti? E' un fenomeno unico, ma la Roma è la Roma"

RASSEGNA STAMPA

Intervistato dal quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport, l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni ricordando gli anni trascorsi alla Roma, (che ha affrontato alla seconda giornata, definendola una partita «amichevole perché lì ho lasciato tanti amici») e parlando del suo rapporto con Francesco Totti. Queste le sue parole:

Sui fischi prima di Roma-Inter: «Sono dispiaciuto di non aver unito l’ambiente a Roma. Tutto quello che ho tentato di fare è stato per il bene della Roma e per gli equilibri della squadra. Francesco è un fenomeno unico, con lui tutto viene amplificato. Gli auguro il meglio anche da dirigente, mentre da calciatore tutto quell’amore non sempre lo ha aiutato. E’ vero, Totti è la Roma, ma anche la Roma è la Roma».

Su chi vincerà lo scudetto ha detto: «Juve e Napoli sono le più attrezzate. La Roma ha scocca e motore molto forti e il miglior centrocampo».