AUDIO - Avv. Contucci: "Pallotta e la Roma studino forme di agevolazione per rimborsare gli abbonati"

ESCLUSIVE

L'avvocato Lorenzo Contucci è intervenuto su Retesport per parlare dei rimborsi dei biglietti per le partite che i tifosi non hanno potuto assistere allo stadio durante l'emergenza Coronavirus: "Il contratto di un abbonamento o di un biglietto ha delle clausole al momento dell'acquisto che prevedono dove ci sia un evento di natura eccezionale il costo non può essere rimborsato. Bisognerebbe discutere sulle clausole di questo biglietto. Se io fossi il presidente della Roma, studierei delle forme di agevolazione per il futuro, magari con delle partite grauite, per compensare il danno economico del tifoso che anticipatamente ha comprato i biglietti". 

Come cambierà lo stadio e il tifo dopo l'emergenza Coronavirus? Il tifoso sarà sempre più un cliente?
"A volte le disgrazie per alcuni non vengono per nuocere. Il prossimo anno sarà di transizione, dove probabilmente si assisterà all'inserimento del pubblico con criteeri che piacciono molto ad alcuni soggetti ma che sono in antitesi di persone come noi che vedono lo stadio come più popolare. Poi quando si tornerà negli stadi bisognerà cercare di riconquistare i propri spazi. Non è uno striscione o una bandiera che porterà il virus o che pone il rischio dell'ordine e della sicurezza".