Colantuono a Retesport: "Se Schick conferma lo scorso anno diventerà uno degli attaccanti più forti in circolazione"

ESCLUSIVE

Romano di nascita, una vita da bergamasco. Stefano Colantuono, ex allenatore di AtalantaUdinese e Bari, ha appena lasciato la Puglia - reduce da un dodicesimo posto in B con i biancorossi - e si appresta a respirare aria nuova nella famiglia di Retesport. Il tecnico - due volte a settimana, in diretta con Massimiliano Magni e Alessandro Cristofori alle ore 11:00 - interviene in diretta per commentare ed esaminare i match della Roma e gli argomenti più caldi del mattino.

Su Roma-Inter.
"Enormi passi avanti rispetto al match di Bergamo, nonostante le defezioni in campo. Solo la mazzata finale ha cambiato tutto".

I cambi sulla fascia destra?
"Di Francesco si è affidato a Defrel perché conosce bene la Serie A. Il mister lo ha ritenuto più pronto di Ünder".

Problemi di tenuta fisica?
"Spezzettare la preparazione non aiuta il lavoro di un allenatore. Ma chi va ad allenare i big club lo mette in conto".

Schick?
"Se conferma quanto fatto vedere lo scorso anno diventerà uno degli attaccanti più forti in circolazione".