Roma, le wags fanno gioco di squadra in quarantena

NEWS

(GAZZETTA.IT - C. ZUCCHELLI) - Come ha detto Daniele De Rossi sorridendo a Sky qualche giorno fa: “Non ho mai sentito nessun giocatore parlar male della moglie in pubblico”. Vero, ma è vero anche che mai i giocatori avevano avuto le mogli come compagne di squadra. In tutto e per tutto. Le wags, infatti, in questa quarantena sono dovute diventare videomaker per filmare gli allenamenti, cuoche, più o meno provette, per aiutarli a mantenere un regime alimentare più stretto, e poi anche mamme, parrucchiere e tutto quello che ne consegue in una normalità così atipica.

C’è chi, come Chloe, compagna di Davide Santon, stava organizzando il matrimonio per maggio, ma ha dovuto rimandare tutto ai prossimi mesi. C’è chi, come Amra Dzeko, ha svolto in tutto e per tutto il ruolo di allenatrice (è anche una personal trainer professionista), concedendo a Edin l’uso della palestra che ha costruito in casa. È lei che pensa a un’alimentazione funzionale (che inizia con centrifugati la mattina e prevede alternanza di piatti italiani e internazionali), che lavora con il marito (anche se durante l’ora di tapis roulant si dedica alle serie tv, in questo momento “Vis a Vis”), che pubblica le foto del figlio con la maglia della Roma tanto per ribadire, senza polemica, il loro legame con la città ed è sempre lei che annuncia sui social la nuova gravidanza. È una bimba e, come due dei suoi tre fratelli, nascerà in autunno a Roma.