La mamma di Zaniolo: "Spera nell'Europeo, ma sa che sarà dura. Contento del sostegno di Mancini e Fonseca"

NEWS

Francesca Costa, madre di Nicolò Zaniolo, parla dell’infortunio subito dal figlio ieri sera all’Olimpico. Queste le parole rilasciate ai microfoni di Sport Mediaset:

Sono negli occhi di tutti le lacrime di Nicolò, un pianto inconsolabile. Sembravano non finire mai. Si è reso subito conto di quanto era accaduto?
“Sì, subito, nello stesso istante in cui ha sentito crack e ha pensato che fosse una cosa grave”.

Come sta adesso?
“Ora sta molto meglio, ride, scherza. E’ lui. Ieri stava molto molto male”.

Ha avuto e sta avendo il sostegno di molte persone che gli stanno dimostrando molto affetto. Avversari, compagni, tifosi…
“E’ felicissimo, perché mi fa vedere il telefono e mi dice ‘Guarda mamma chi mi ha scritto’. E’ felicissimo. Tutti i suoi compagni o comunque campioni di tutte le entità. E’ felicissimo”.

C’è qualche messaggio che lo ha più toccato?
“Quello di mister Mancini, che gli ha detto ‘Ti aspetto’, il suo mister Fonseca. Modric, Balotelli, tutti. Chiellini poi e anche Bonucci gli sono stati vicino. Come il capitano, Florenzi, che ieri è venuto a casa”.

Cosa gli ha detto Florenzi, che ci è dovuto passare per due volte?
“Gli ha detto di stare tranquillo perché Nicolò ha il terrore dell’anestesia in realtà. Più di tutto. In realtà non è nulla e lui lo confortava”.

E’ la prova più difficile per Nicolò a soli vent’anni?
“Sì, ma poco fa mi ha detto che sono cose che succedono quando si fa questo lavoro. E’ molto tranquillo”.

Sui social ha scritto: “Tonerò più forte di prima, lo giuro”. E’ una situazione da cui si può anche imparare?
“E’ dalle cose negative che esce il carattere e lui anche in passato ha dimostrato di averne”.

Agli Europei ci vuole andare?
“A tutti i costi, ma la vede lunga la cosa”.