Fonseca: "Abbiamo giocato con coraggio". Dzeko: "Ci aspettavamo più problemi dal Basaksehir..."

NEWS

Il tecnico e i giocatori della Roma sono intervenuti ai microfoni delle emittenti televisive al termine della partita vinta per 3 a 0 contro l'Istanbul Basaksehir. Queste le loro parole. 

FONSECA A SKY

“Sono molto soddisfatto, soprattutto perché nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita, con atteggiamento e con coraggio, abbiamo fatto molto bene”.

Siete migliorati anche a livello difensivo.
Tutti i giocatori hanno fatto bene, la squadra è sempre insieme con aggressività. Quando perdiamo la palla reagiamo velocemente, a livello difensivo mi è piaciuto molto il primo tempo.

Punta sugli stessi uomini perché vuole dare certezze al gruppo dei titolari?
Dobbiamo capire che chi è rientrato ora fisicamente non è pronto, non abbiamo la possibilità di cambiare molto. Dall’altra partita abbiamo cambiato solo Santon, visto che Florenzi è infortunato. I giocatori che sono tornati non sono pronti per giocare 90 minuti.

Come sta Pellegrini?
Sta molto bene, non ha nessun problema.

FONSECA A ROMA TV

Soddisfatto della gara?
Sì, molto. Era fondamentale vincere qui contro una squadra forte. Nell’ultimo periodo loro hanno perso solo con noi. Nel primo tempo abbiamo fatto gol, nel secondo tempo l’abbiamo gestita.

Una qualificazione possibile.
Sì dobbiamo vincere la prossima partita. C’è tempo per pensare al Wolfsberger, ora testa all’Hellas Verona.

Kluivert sta crescendo, oggi è stato più vicino a Dzeko.
Sì, Kluivert è in un buon momento. E’ cresciuto molto difensivamente, lavora tanto per la squadra avendo poi libertà in attacco per muoversi. In fase offensiva, Veretout gli crea lo spazio e lui attacca lo spazio.

Oggi c’è stata una prova di maturità.
Abbiamo gestito bene la partita, è vero. Per me la cosa più importante è l’atteggiamento della squadra. Oggi c’è stato un atteggiamento positivo con grande coraggio e ambizione.

E’ voluto il fatto che Dzeko si concentri più sul gol rispetto a prima?
Dobbiamo trovare un equilibrio per Dzeko. Lui è importantissimo per pressare davanti, fa un lavoro decisivo per la squadra. Sono contento del fatto che abbia segnato nelle ultime due partite.

DZEKO A ROMA TV

Missione compiuta… 
Era una partita molto pericolosa perché se si perdeva potevi uscire subito. Abbiamo fatto una buona gara, specialmente nel primo tempo dove abbiamo fatto tre gol e quasi chiuso la partita. Nel secondo tempo non c’era quasi niente davanti e dietro.

L’ennesimo gol ti dà serenità?
Non c’è mai serenità per gli attaccanti perché si aspettano sempre i gol. Speriamo di continuare così e anche che la squadra continui a vincere perché è importante.

Il primo posto diventa più complicato… 
Per il primo posto rischiamo. Dobbiamo fare l’ultimo sforzo contro il Wolfsberger dove dobbiamo vincere e sperare nel Basaksehir perché anche loro devono vincere per passare. Tutto è possibile ancora.

Bisogna tirare dritto in campionato… 
Come ho detto prima, bisogna provare a vincere sempre perché poi abbiamo più fiducia. Si gioca ogni tre giorni e ogni partita è importante.

DZEKO A SKY SPORT

Questa vittoria è un bel segnale?
Sì, abbiamo dato una bella risposta. Sicuramente prima ci aspettavamo più problemi per questa partita. Ma abbiamo fatto molto bene dal primo minuto. Dico la verità, questa era una partita molto pericolosa perché se perdevi potevi uscire subito. Nel primo tempo abbiamo molto bene, abbiamo quasi chiuso la partita nei primi 45 minuti.

Nella formazione titolare c’erano 5 nuovi acquisti ma sembravate che giocaste insieme da anni. E’ un segnale?
Certo, ci alleniamo molto col mister soprattutto in fase offensiva con la palla. Il mister vuole che tutti chiamino la palla e l’abbiamo dimostrato nel primo tempo. Poi come hai detto te ci sono tanti nuovi però già si vede la mano del mister, si vede una squadra che vuole sempre giocare il pallone. Dobbiamo continuare così perché si gioca ogni tre giorni ed ogni partita è importante.

Quando c’è Pellegrini in campo per te è un buon aiuto? 
Certo (ride, ndr). Lo dico sempre e gliel’ho detto anche ieri: “E’ importante anche per te, devi fare più assist in Serie A”. Oggi ha fatto due assist, bene così.

KLUIVERT A SKY SPORT

E’ stata la partita perfetta? 
Sì oggi abbiamo giocato molto bene contro una squadra difficile. Nel primo tempo abbiamo fatto tre gol ed è stato importante per noi perché sapevamo che era una partita difficile. E’ stato importante fare tre gol nel primo tempo. Nel secondo è stato più calmo, abbiamo controllato la partita.

L’Istanbul non perdeva dalla gara d’andata. Significa che questo gruppo ha un gioco molto importante? 
Sì, lo sapevamo. L’ho detto prima, era una partita difficile. Sono felice per la vittoria qui, perché era una partite difficile.

Stai migliorando l’aspetto realizzativo? 
Penso di sì, ma posso fare di più. Sono felice per il gol di oggi. Continuiamo così.

Come ti alleni per segnare? Fai molti tiri in porta durante la settimana? 
L’allenamento per me viene prima della partita. Penso che quando sto davanti al portiere devo stare calmo e scegliere dove tirare.

Quanto ti sta aiutando nella tua crescita la fiducia di Fonseca? 
Molto. Sono molto felice. Se io le gioco tutte sono molto felice.

KLUIVERT A ROMA TV

Ancora un altro gol, stai trovando continuità… 
Sono felice per i miei 4 gol ma voglio di più. Sono felice che abbiamo vinto questa partita difficile. C’è fiducia.

Nel tuo ruolo Fonseca ti chiede di andare verso il centro. Ti trovi bene?
Si mi piace. Sono contento di giocare tutta la partita così posso migliorare e sono felice.

Hai una dedica per questo gol? 
Mia madre ha detto che se segnavo mi dava una lecca lecca perché mio fratello piccolo li vuole. Ora con l’Inter un altro.