Basaksehir-Roma, le pagelle: "Lawrence d'Arabia" Pellegrini 8, Kluivert in crescita. Fonseca "Azzeccagarbugli" 7

PAGELLE

La Roma non si fa intimorire dalla chiamata alle armi di Buruk, che avrebbe voluto coinvolgere il popolo turco tutto. Il Basaksehir torna a perdere dopo tanto tempo, strapazzato di nuovo dai giallorossi più cinici della stagione, che ora vedono il passaggio del turno a dispetto di arbitraggi troppo distratti.

 

PAU LOPEZ 6: Non particolarmente operoso, dà sempre l’impressione di essere pronto in ogni situazione. Sicurezza.

SANTON 6: Gioca come sa, senza strafare e controllando con sicurezza la fascia destra.

MANCINI 6: Quasi sempre impeccabile, giocatore essenziale e rude quando serve.

SMALLING 6,5: Rimedia a una sbavatura di Mancini nel primo tempo, guida la linea e regala serenità alla Roma. Stavolta l’arbitro non vede un suo tocco di braccio. Quando si dice il Karma.

KOLAROV 6: Ordinaria amministrazione sulla sinistra, esce per rifiatare. Dal 53’ SPINAZZOLA 6: Torna nel suo ruolo naturale, fa quel che deve.

DIAWARA 6,5: Prezioso metronomo davanti alla difesa, preciso nei passaggi e nei movimenti.

VERETOUT 7: Parte in sordina, poi cresce e realizza con freddezza il rigore che sblocca la gara.

ZANIOLO 6: Al 66’ regala un lampo abbagliante di calcio, peccato sbagli l’appoggio a Dzeko, liberissimo in area. Non particolarmente brillante, ma l’avversario non richiedeva il massimo agonismo.

PELLEGRINI 8: Suo il tiro che porta al rigore dell’1-0 e suoi gli assist che chiudono la partita nei primi 45 minuti. Ferito alla testa al 52’, resta in campo col turbante che non offusca le sue geometrie e le sue idee. Lawrence d'Arabia.  Dal 71’ ÜNDER 6: Entra voglioso e prova a farsi riconoscere dal suo pubblico.

KLUIVERT 7: Fulmina Gunok non sbagliando la scelta finale, secondo gol in Europa League per lui e un percorso di crescita che prosegue a livello caratteriale, tecnico e tattico.

DZEKO 7: Col ritorno di Pellegrini gioca più vicino all’area di rigore e si vede. Gol da bomber per il 3-0 giallorosso e la certezza che nelle partite importanti si può sempre contare su di lui. Dal 72’ MKHITARYAN 6: Torna in campo e si alterna con Zaniolo nel ruolo di centravanti.

FONSECA 7: Bravo anche quando le scelte non sono più obbligate. "Azze. ccagarbugli"

 

Giorgio De Angelis