ESCLUSIVA - Amelia: "Pellegrini un top player alla pari di Verratti. Non ci sarà un altro Totti"

ESCLUSIVE

L'ex portiere Marco Amelia è intervenuto su Retesport per commentare l'avvio di stagione della Roma: "Mi piace questa squadra. Ho una percezione positiva. Al di là della partita non andata benissimo contro l'Atalanta mi ha fatto una buna impressione. Roma è una piazza particolare, per vincere ha bisogno di creare l'ambiente giusto. Dopo qualche anno di difficoltà il lavoro che sta facendo la società, Petrachi e Fonseca è proprio quello di creare l'ambiente giusto per vincere. Il passo falso durante l'anno lo fa anche la squadra che poi va a vincere il campionato. Il mister è bravo e attua un bel calcio, di fronte a questa interpretazione di gioco serve la giusta interpretazione dei giocatori per trovare equilibrio". 

Il cambio modulo contro l'Atalanta è stato solo un episodio?
"Fonseca sta cercando di far capire ai giocatori che al di là dei moduli serve capire l'intepretazione di ogni singolo ruolo all'interno del campo. L'equilibrio è importante: la Roma vuole giocare con mentalità offensiva, ma deve riuscire a concretizzare le opportunità eliminando qualche piccolo errore che ancora si vede in campo. Le squadre che vogliono vincere devono imparare a difendere anche a metà campo e non solo all'interno dell'area di rigore: anche lì bisogna essere in grado di mettere delle pezze, e con un po' di accortezza in più forse la Roma sarebbe riuscita a non subire il gol di Duvan Zapata". 

Pau Lopez?
"Sta facendo molto bene, per quello che è il rendimento che ha avuto fino ad ora. Mi è piaciuto molto a Bologna nell'interpretazione alla gara. Ha un atteggiamento positivo che sta aiutando gli stessi difensori che giocano di partita in partita. L'impatto è stato molto positivo e si sta ambientando alla grande. Ci auguriamo possa continuare così". 

Oggi è il compleanno di Totti. 
"Gli facciamo gli auguri per i suoi venticinque anni (ride, ndr). È un ragazzo eccezionale, e non ci sarà un altro Totti. 

Florenzi e Pellegrini?
"Alessandro ha fatto molto bene, anche passando qualche momento difficile. Lorenzo sta facendo cose straordinarie, per me se ne parla poco a livello nazionale. A Roma ci godiamo un giocatore forte, ma lui secondo me può essere considerato un top player italiano alla pari di Verratti. Giusto dare la fascia a Florenzi, si responsabilizzerà ancora di più e potrà aiutare gli altri giocatori ad ambientarsi".