AUDIO - Aldair: "Quello che è successo a De Rossi e Totti, successe anche in passato a me e Cafu"

ESCLUSIVE

ESCLUSIVA - Aldair, ex difensore giallorosso, è intervenuto ai nostri microfoni soffermandosi sul momento della Roma e su come la società ha voluto gestire i finali di carriera di due bandiere come Totti e De Rossi. Queste le sue parole: 

TOTTI E DE ROSSI - Quando la società decide molto prima quello che deve fare un giocatore, deve subito comunicarlo all'interessato. Quello che è successo a De Rossi e Totti, successe anche in passato a me e Cafu. Spero in un loro ritorno il prima possibile. Su De Rossi speravo più in un suo futuro al Flamengo, piuttosto che al Boca.

SU FONSECA E IL CALCIO ITALIANO - Non ho visto la prima di campionato, ma mi hanno raccontato che la Roma ha giocato molto alta.  Fonseca è intelligente e capirà come si potrà giocare in Italia. In generale, le squadre in Serie A ora attaccano molto di più e questo vuol dire che ci sono attaccanti molto interessanti. 

SULLA FASE DIFENSIVA DELLA ROMA - Penso che bisogna lavorare molto sul pressing a centrocampo, i difensori devono attaccare molto di più l'uomo quando si avvicina alla porta. Sono cose difficili da fare e ci vogliono tanti allenamenti per creare gli automatismi, ma i difensori sono esperti e molto disponibili e man mano apprenderanno i movimenti.