[PODCAST] Agresti: "Conte alla Roma più di una possibilità. L'arrivo di Petrachi l'aggancio giusto"

ESCLUSIVE

"Ci risulta che tra la Roma e Conte ci sia stato più di un incontro, andato in scena anche nella Capitale o anche con Franco Baldini presente". A parlare è Stefano Agresti, direttore di Calciomercato.com, portale specializzato che per primo ha messo nero su bianco l'offerta del club giallorosso all'ex Chelsea: "E' un contratto triennale da 9.5 milioni netti a stagione quello offerto dalla società di Trigoria. Uno come Conte darebbe consistenza al progetto del club, un po' come è avvenuto con Ancelotti al Napoli. Juventus ed inter stanno valutando il profilo del tecnico per il prossimo anno a loro volta, nonostante Allegri e Spalletti abbiano più di una possibilità di restare soprattutto per motivazioni economiche, ma posso dirvi che anche alle dirigenze di questi club risulta l'offerta della Roma che vi sto raccontando"

In città intanto tiene banco il discorso relativo ai perché uno come Conte dovrebbe accettare l'offerta romanista:  "Lui può sposare un progetto anche per costruire qualcosa a medio termine. Il primo scudetto della Juventus non è arrivato con una squadra favorita o con un gruppo di fenomeni. Lo stesso è avvenuto col Chelsea. Ottime squadre, certo. Queste sfide a lui piacciono se sa di poter lavorare in un ambiente che lo segue. Il fatto che stia arrivando alla Roma Petrachi nel ruolo di direttore sportivo, per Conte è un valore aggiunto. Il tecnico sta riflettendo sull'opzione giallorossa, una sfida assolutamente stimolante. Ama sentirsi apprezzato, e può avere rilievo per la Roma il fatto di essersi mossa prima delle altre. Ma ci vorranno almeno un altro paio di settimane, e questo potrebbe modificare le situazioni anche in altri club. Il rischio di rimanere scottati dopo essersi illusi ancora esiste, ovvio. In generale, Gattuso andrà via dal Milan, se perde col Torino anche esonerato dopo la prossima gara, che ha messo gli occhi su Sarri con molta decisione. Poi molto dipenderà dalle scelte di Juventus ed Inter. Certo Bertelli in giallorosso sarebbe un aggancio in più. Conte è maniaco, vuole sapere tutto e controllare tutto. Questo prevede anche uno staff che gli permetta di lavorare come dice lui". In chiusura, una battuta sulla percentuale di riuscita dell'affare: "Dico il 30% per Conte alla Roma al momento, può sembrare poco ma bisogna considerare che rispetto alla percentuale di una ventina di giorni fa è decisamente più alta".