[PODCAST] - Dal Portogallo ci raccontano perché Mourinho alla Roma è una possibilità

ESCLUSIVE

"Mourinho alla Roma è una possibilità". Ai microfoni di Rete Sport, è intervenuta Claudia Garcia, giornalista portoghese che in Italia collabora con numerose testate tra cui Rai Sport e che per prima ha riportato delle voci che vorrebbero l'ex United in corsa per il dopo-Ranieri. "In base al nome scelto per la guida dell'aspetto sportivo del club, i contatti potrebbero diventare più intensi. Sappiamo che Campos è uno dei candidati per la successione a Monchi: ha un'offerta anche del Chelsea, è un ds particolare, con metodi di lavoro tutti suoi e bisognerà capire se Pallotta vorrà affidarsi ad un professionista così, ma Campos e Mourinho hanno già lavorato insieme e lo stesso tecnico vorrebbe allenare il prossimo anno ritrovandolo. Anche Ronaldo alla Juventus sembrava un'operazione impossibile, ma ci si è potuto lavorare. Ripeto, la pista Mourinho è difficile ma al momento è una pista che non viene smentita. Tra l'altro tutta l'operazione, Campos più Mourinho, si inquadra bene con la visione che ha il presidente giallorosso di una squadra che si trasformi in un brand mondiale. Ovviamente con acquisti mirati e di spessore e senza la cessione dei pezzi pregiati nel prossimo mercato, quindi con un deciso cambio di marcia rispetto al passato".

In molti si domandano perché un tecnico dello spesso di Mourinho debba decidere di allenare una società non di primissima fascia: "Roma è una piazza con grande fascino, anche all'estero, -risponde la Garcia- nonostante abbia vinto poco a livello internazionale. Mourinho potrebbe essere spinto dalla motivazione di vincere qualcosa di importante in un club comunque conosciuto ed ammirato. Anche ieri persone molto vicine al portoghese mi hanno confermato che lui vorrebbe tornare in Italia, all'Inter o alla Roma, anche se per lui restano aperte altre strade: c'è la pista Bayern Monaco, per esempio, con Xabi Alonso come vice, o quella che porterebbe al Tottenham se dovesse salutare Pochettino. Lo ripeto: la figura di Mourinho è legata a quella di Campos e, se non dovesse arrivare la chiamata irrinunciabile di qualche società di spessore, la sfida Roma potrebbe stimolarlo".