Gandini: "Totti? Dialogo continuo con lui. Bisogna capire le sue volontà"

CALCIOMERCATO

«Sta andando molto bene, abbiamo fatto una stagione estremamente positiva, siamo arrivati secondi in campionato a 4 punti dalla schiacciasassi Juventus. Abbiamo avuto una settimana complessa durante la stagione dove ci siamo pregiudicati migliori risultati in Coppa Italia ed Europa League, ma non possiamo dire che è stata una stagione negativa». Sono le parole dell'amministratore delegato della Roma, Umberto Gandini, intervenuto nel pomeriggio alla trasmissione radiofonica 'La Politica nel pallone' su Gr Parlamento. 

Gandini è arrivato dal Milan ed ha iniziato con grande entusiasmo l'avventura nella capitale. «Per me personalmente è cambiato tantissimo, il modo di pormi nel lavoro, il ruolo, la società. Roma è una città straordinaria, una piazza ambiziosa, una società molto ambiziosa e professionale e con progetti molto seri, con una grande dimensione nazionale e internazionale verso il calcio che conta», ha aggiunto l'ad giallorosso che non si sbilancia sulla prossima stagione. «Obiettivo scudetto il prossimo anno? Ogni campionato fa storia a se, quello di quest'anno ha portato determinati risultati, ci sono tanti cambiamenti, quelli che si troveranno ai nastri di partenza il 20 agosto saranno differenti, noi vogliamo essere competitivi e per questo ci stiamo attrezzando».

Un passaggio anche sul futuro di Francesco Totti: «Francesco è meritatamente in vacanza, ha un contratto da giocatore fino al 30 giugno, ora il nuovo corso partirà dall'1 luglio, c'è tutto il tempo. Abbiamo un dialogo continuo con Francesco, è una situazione delineata con società, bisogna capire le sue volontà: ci auguriamo ovviamente di proseguire insieme. Siamo una società molto unita, mi assumo anch'io le mie colpe per la gestione dell'ultimo anno».